Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

lunedì 4 settembre 2017Aggiornato il:

Di viaggi, ritorni, e propositi

Sono rientrata da poco a Torino. Il viaggio di ritorno è sempre strano per me, ci metto un po' a elaborare l'idea che devo riabituarmi alla vita di tutti i giorni. Forse è per questo che non mi concedo tregua e appena metto piede a casa disfo le valigie, carico la lavatrice, sistemo tutto, divido i souvenir, scarico le foto. Praticamente una pazza scatenata.
Poi crollo, e infatti è due giorni che fatico a stare sveglia.

Torno sul blog dopo più di un mese di assenza, ho una voglia matta di raccontare questo agosto così caldo, di questa estate che mi ha stravolta, di questo viaggio che ho atteso tanto. Troppo.

Un post condiviso da Simona Zanellato (@simo_ciccola) in data:
Un chiosco di panini a Nha Trang (Vietnam)



Sono stata a Singapore, città pazzesca di cui racconterò ampiamente, e sono tornata in Vietnam.
Io amo i ritorni.
Nel caso del Vietnam poi, la seconda volta è stata ancora meglio della prima. Forse perché mi sento a mio agio nel ritrovarmi in luoghi che mi sono familiari, pur sentendomi nuovamente spaesata nel delirio di motorini, o perché non vedevo l'ora di mangiare sulla spiaggia, di tuffarmi nei mercati, di farmi coccolare dai sorrisi della gente.

Sono i particolari a rendere speciale un viaggio, e questa volta ce ne sono stati moltissimi.
Sono stata bene, malinconie e sbalzi d'umore compresi, e tra le cose più belle che mi porto nel cuore ci sono le risate, gli occhi pieni di paesaggi incredibilmente belli, il frastuono delle strade ricolme di gente, il silenzio di una spiaggia deserta, il riscoprirmi calma in situazioni che normalmente mi innervosiscono, il senso di sicurezza e la sensazione di trovarmi al momento giusto nel posto giusto.

Ho avuto il tempo di pensare molto, a cosa significa per me viaggiare, alla mia vita, ai miei errori, ai miei sogni. Per quanto riguarda il blog prima di partire ho pensato che si fosse chiuso un cerchio, mi sembrava di non aver più nulla da dire. L'entusiasmo, per quanto cercassi di ritrovarlo, non c'era più. È stato un periodo, che non so se sia passato ma in ogni caso ho deciso di voltare pagina e ricominciare da capo, settembre per me è sempre l'inizio di un nuovo anno, e voglio che sia positivo.

Diciamocelo, non sono superstiziosa (infatti ho un gatto nero che mi taglia la strada in continuazione e sono ancora viva) ma il 17 porta rogna, poche balle. L'unico amuleto che funziona contro la sfiga, per quanto mi riguarda, è l'ottimismo ignorante, quello che ignora l'evidenza e si alimenta di pensieri positivi. In attesa che arrivi in fretta il 2018.

Un post condiviso da Simona Zanellato (@simo_ciccola) in data:
Grande Buddha, Dalat (Vietnam)

19 commenti:

  1. Troppo tempo è passato......finalmente sei tornata amabile viaggiatrice.....
    Non vedo l'ora di conoscere le tue esperienze!!!!!
    Un abbraccio Lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lory, il tuo affetto e il tuo supporto sono preziosi per me!

      Elimina
    2. :) :)
      Dimenticavo una cosa: grazie ai tuoi consigli anche questo secondo viaggio in Cina è stato un successone.

      Elimina
    3. Come sono contenta!! Dove siete stati?

      Elimina
    4. Pechino Datong Pingyao Luoyang Tunxi Hangzhou Shanghai.
      Il prossimo anno mi piacerebbe fare lo Yunnan ma mio marito dice che ha bisogno di " smaltire le "folle" è il gran caldo" ....
      Vuole andare in Trentino.......

      Elimina
    5. Io vorrei tornare in Cina il prossimo anno, e magari dallo Yunnan passare in Vietnam per visitare meglio il nord. Vedremo! Ogni volta non faccio in tempo a tornare che penso già al viaggio successivo...

      Elimina
    6. Non se ne vien fuori....è son tornata a casa da 10 giorni......
      Le dieci fasi del viaggiatore. ..ricordi????
      Che bell'itinerario hai in programma!!!!

      Elimina
    7. Eh già! È un ciclo continuo :)
      Sarebbe bello poter fare almeno due viaggi all'anno...

      Elimina
    8. Non se ne vien fuori....è son tornata a casa da 10 giorni......
      Le dieci fasi del viaggiatore. ..ricordi????
      Che bell'itinerario hai in programma!!!!

      Elimina
  2. Ben tornata ... già, quante sfighe nel mio 2017. E se si fosse chiamato 201...? Chi lo sa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non fosse stato 17 probabilmente avrei avuto comunque queste sfighe, ma nel dubbio non vedo l'ora che finisca :)

      Elimina
  3. Bentornata! Per me invece il 2017 è stato fondamentalmente positivo.
    Non vedo l'ora di leggere del tuo viaggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna il 17 non è nefasto per tutti :)
      Uno scossone però ci voleva, sono arrivata a settembre carica e motivata!

      Elimina
  4. Questi momenti di "stanca" succedono... lascia che succedano e passa oltre. Hai sempre tenuto un blog pieno di vita, divertente e utile. Hai lavorato tanto. Ora ti senti stufa, succede. Chiuso un cerchio? Può essere... ma sono certa che non abbandonerai mai il viaggio ed il raccontare, sono una parte troppo bella di te! Forse devi solo fare un salto avanti, passare un livello. Io attendo sempre i racconti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anto, mi sono successe alcune cose che mi hanno assorbito tutte le energie, e di conseguenza ho avuto poca voglia e pochi stimoli per scrivere qui sul blog. Sono stata in Danimarca e ne ho scritto solo poche righe, quando in genere avrei descritto per filo e per segno ogni particolare, tanto per fare un esempio. Quando si ha la testa altrove è difficile seguire le proprie passioni, e anche se tengo tantissimo a questo blog per forza di cose l'ho dovuto trascurare.
      Ora forse il periodo buio me lo sono messa alle spalle e ho intenzione a tornare a scrivere come prima. Sul passare di livello... ci ho pensato spesso, ci ho anche provato, ma non ne sono capace (se ho capito cosa intendi).
      Un abbraccio!

      Elimina
  5. Oserei dire che l'ottimismo ignorante servirebbe pure a me ogni tanto. Anzi, direi molto spesso. Bentornata! E bellissima la foto del Buddha :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi era sfuggito questo commento!
      Grazie, per ora l'ottimismo tiene botta, spero di continuare così.

      Elimina
  6. Tranquilla per il blog, sono fasi che vanno e vengono. Non preoccupartene troppo, vedrai che quando le cose (più importanti) a cui dare retta si risolvono, poi il piacere di raccontare ritorna. E' successo più volte anche a me, non ti preoccupare, noi aspettiamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono capitate cose che mi hanno assorbita (negativamente) per diversi mesi. La cosa che mi dispiace è che questo blog è una mia passione a cui tengo molto. Metterlo da parte è un po' come mettere da parte me stessa, e in effetti così è stato. Ora però sto tornando in me, ho già scritto tre post chilometrici su Singapore perciò direi che la voglia di raccontare mi è tornata :)

      Elimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente la moderazione ai commenti dei post più vecchi per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...