Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

giovedì 18 maggio 2017Aggiornato il:

Ci sono

Quasi un mese senza pubblicare niente. Ogni giorno apro il blog, scrivo, cancello, lascio in bozza e rimando. Ho aperto questo piccolo spazio sette anni fa con un entusiasmo che è rimasto costante nel tempo, alimentato da tante cose positive che mi sono accadute e che ero orgogliosa di condividere.

In questi giorni ho pensato molto a quanto mi ha resa felice viaggiare e condividere le mie esperienze, e se negli ultimi tempi non ci riesco più devo accettare il fatto che forse non è un buon momento, succede. Direi quasi che ho il blocco dello scrittore, se non fosse che a) non sono uno scrittore - b) scrivo anche più di prima, ma qualcosa mi ferma un attimo prima di cliccare su "pubblica".

sabato 22 aprile 2017Aggiornato il:

Organizzando il viaggio: la scelta dell'albergo a Singapore

L'organizzazione dell'itinerario estivo comincia dalla prima parte del viaggio, Singapore.
Tre giorni a Singapore dovrebbero essere sufficienti a vedere tutto ciò che mi interessa, da Gardens by The Bay a Chinatown, Little India, il quartiere musulmano e Orchard Road.

source

mercoledì 12 aprile 2017Aggiornato il:

Il meglio del blog

Immagine di repertorio - header del 2012


Non sembra ma anche un blog ha bisogno di fare la revisione periodica, è un lavoro che porta via parecchio tempo ma trovo che sia una cosa importante. Sarò pignola, ma ci tengo a rivedere quello che ho scritto per controllare due cose fondamentali:
  • che sia tutto impaginato bene
→ ogni tanto quando aggiusto le larghezze mi ritrovo con le foto impaginate ad minchiam e devo mettermi lì a sistemarle una per una, post per post, un lavoraccio. Il mio passato di grafica mi perseguita.
  • che le informazioni scritte nei miei diari di viaggio siano ancora valide
→ sarà una mia fissa, ma se qualcosa cambia (un percorso in autobus, una linea metropolitana, un museo che chiude) io devo assolutamente aggiornare il post con le notizie aggiornate. Altro lavoraccio che conferma quanto io sia pignola.


Spulciando nel blog sono capitata su questo post (7 link project) dove in pratica venivano proposti sette post tra i più importanti, con qualche caratteristica speciale, da "pensavo di aver scritto il post del secolo e non se l'è impipato nessuno" a "pensavo di aver scritto una ciofeca e invece và quanti commenti".

venerdì 31 marzo 2017Aggiornato il:

#GuardaComeViaggio: le mie abitudini in viaggio

Le abitudini, secondo me, descrivono una persona meglio di un pregio o un difetto. Di conseguenza, le abitudini in viaggio descrivono il modo d'essere di un viaggiatore.

Quali sono le mie? Per raccontarvele partecipo volentieri al TAG #GuardaComeViaggio lanciato dal blog Profumo di Follia.
Penso che molte delle mie fisse le conosciate già, comunque queste sono le mie abitudini, raccontate punto per punto seguendo i cinque argomenti indicati da Anna nel suo blog.





lunedì 20 marzo 2017Aggiornato il:

Le mie ricerche dei voli su Momondo

Come ho spoilerato nel precedente post, ho preso il volo per il prossimo viaggio.
Ve lo dico subito: rispetto alla mia abilità nello scovare sempre ottime soluzioni questa volta ho pagato uno sproposito perché mi sono mossa tardi.

Non ho potuto decidere le date con largo anticipo, e rispetto ai prezzi trovati a dicembre/gennaio sono arrivata a fine febbraio che le tariffe erano già lievitate.

In sintesi le mie tre fasi durante la ricerca:

venerdì 17 marzo 2017Aggiornato il:

Non sono una travel blogger (e altre futili chiacchiere)

Siamo già a metà marzo e io sono indietro, molto indietro. Sono praticamente rimasta a gennaio, la tabellina di marcia si è ingolfata e il calendario si è riempito di impegni che si accumulano senza sosta. Il tempo mi sfugge e questa volta lo ammetto, sono andata in crisi.

C'è da dire che nei momenti liberi spesso e volentieri ho sempre qualcosa da fare, e ultimamente mi ritrovo a corto di idee. Allora mi sono messa a cercare in rete consigli e pozioni magiche per cercare ispirazioni e trovare il segreto per avere una certa costanza. Ho scoperto (ma lo sapevo già) che sto sbagliando tutto. Al giorno d'oggi, se si vuole fare i fighi e dire "ho un blog" bisogna avere una linea editoriale seria, un calendario rigidissimo da rispettare, un pubblico di nicchia ma argomenti che acchiappino più persone possibili.

venerdì 3 marzo 2017Aggiornato il:

Compiegne (e Parigi)

Quando si ha poco tempo per viaggiare bisogna trovare la scusa buona e il momento giusto. Così capita che decidi di regalare un viaggio al marito e ci infili dentro compleanno, Natale e anniversario. Poi prendi una manciata di amici, una casa in Francia da invadere, e ne viene fuori un pigiama party di tre giorni in cui l'unica preoccupazione è stata quella di preparare la tavola (e che in frigo non mancasse la birra). Ci aggiungi due notti a Parigi et voilà, il viaggio è servito.

Questa è la cronaca di una gita di tre giorni a Compiegne più due notti a Parigi.




lunedì 27 febbraio 2017Aggiornato il:

Korean BBQ a Torino

Fino ad una decina di anni fa della cucina asiatica si conosceva giusto quello che ci proponevano i ristoranti cinesi, adesso invece sono quasi certa che a Torino ci siano più ristoranti giapponesi che pizzerie. Che poi al 90% siano cinesi che propongono improbabili sushi nastro o costosi ristoranti dove raramente ho trovato i sapori provati in Giappone poco conta.

In questa massiccia proposta culinaria nipponica emerge un ristorante che propone cucina coreana, e siccome è una delle mie preferite non potevo non provarlo. Ci sono stata la prima volta un paio di mesi fa, quando aveva appena aperto, e sono tornata la scorsa settimana in piena astinenza da bulgogi.


Metto subito le mani avanti: il personale di sala (e immagino quello in cucina) spazia dalla Cina alle Filippine, ma i sapori e i piatti sono profondamente coreani perciò della nazionalità del cuoco mi importa poco o niente.

In sala siamo gli unici occidentali in mezzo ad una folta clientela dagli occhi a mandorla. E questo promette sempre bene.


venerdì 17 febbraio 2017Aggiornato il:

Il viaggio che vorrei #3


L'ultima (forse) puntata del viaggio che vorrei mi riporta in Asia. Non posso farci niente, il richiamo è troppo forte, e sto meditando una tappa a Singapore in abbinamento ad una seconda volta in Vietnam.

mercoledì 8 febbraio 2017Aggiornato il:

Il viaggio che vorrei #2

Interrail. Se c'è un viaggio che avrei voluto fare da giovane è proprio questo. Adolescenza particolare, la mia. Durante le vacanze estive i miei amici esploravano il mondo, io andavo a lavorare.
Ad ogni modo il desiderio di fare quell'esperienza c'è ancora, il treno è il mio mezzo di trasporto preferito, e sono dell'idea che non è mai troppo tardi per recuperare.

Ho preso in considerazione il Pass Interrail (adulti) e il Pass di Flixbus, e ho elaborato due itinerari (uno in treno e uno in autobus) valutando i costi e le distanze per un viaggio in Europa di 15 giorni.

Questo è il risultato.




mercoledì 25 gennaio 2017Aggiornato il:

Il viaggio che vorrei #1

In genere in questo periodo dell'anno sto già lavorando al viaggio estivo, ma questa volta non ho ancora deciso la meta. Il 2017 è ufficialmente l'anno del cambiamento (me lo ha già dimostrato in un paio di occasioni) ed io ho deciso di assecondarlo provando a cambiare le mie abitudini.

Non avendo ancora deciso nulla posso dunque esplorare le destinazioni che mi stuzzicano la fantasia, lavorandoci sopra come se stessi effettivamente organizzando il viaggio. Alla fine, quando deciderò quale sarà la meta, ci sarà già una bozza da cui partire e avrò la sensazione di aver impegnato bene il mio tempo.

Con "il viaggio che vorrei" vi racconto il viaggio che sto pensando di fare, ne ho in mente tre, forse se ne aggiungeranno altri e nel frattempo mi auguro di riuscire a decidere.
Questo è il primo.


mercoledì 11 gennaio 2017Aggiornato il:

Ristorante Del Cambio (la mia esperienza)



Dopo aver tanto parlato di fast food permettetemi di tirarmela un po' raccontandovi la mia esperienza in un ristorante stellato. A Torino il Ristorante del Cambio è sempre stato per me il simbolo del lusso che i comuni mortali non si sarebbero mai potuti permettere. Sinceramente non mi sarebbe mai venuto in mente di andarci, se non avessi ricevuto un regalo di quelli importanti (i regali più belli e graditi sono i viaggi e le cene, lo dico sempre) anche perché credevo si trattasse di un posto un po' da vecchi e noioso.

Ebbene, mi sono ricreduta, e mi sono anche parecchio divertita.
Ma andiamo con ordine, che una serata del genere va raccontata per bene.

venerdì 6 gennaio 2017Aggiornato il:

Bilanci e propositi per il 2017

Dicembre è stato per me un mese molto intenso, talmente pieno di impegni che ho dovuto per forza trascurare qualcosa, e il primo a farne le spese è il mio blog. Che equivale a dire che ho un pochino trascurato me stessa. Ho compensato con cene, coccole e risate insieme alle persone che amo, quindi sono comunque felice di come ho concluso questo strano 2016.

Il 2017 è iniziato come è finito: un botto di lavoro, serate con gli amici, e ancora lavoro (anche se la mia schiena chiede solo di potersi sdraiare un momento e delle borse sotto gli occhi che potrebbero scambiarmi per un panda). Il mio proposito per il futuro è di impegnarmi al massimo per riuscire a dosare il mio tempo in maniera da ricavare lo spazio necessario per le mie passioni. Vorrei riuscire a prendere le decisioni giuste, e credere un pochino di più in me stessa.

Comunque, riavvolgendo il nastro dei ricordi, questo è stato il mio 2016.