Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

martedì 12 luglio 2016Aggiornato il:

Come organizzare un viaggio in Cina - seconda parte

Seconda parte della mini-guida su come organizzare un viaggio in Cina, la prima la trovate qui.



Come organizzare un viaggio in Cina - seconda parte

Il primo itinerario di viaggio, con i miei consigli su cosa visitare e dove dormire.








1° ITINERARIO
Pechino - Shanghai - Suzhou - Hangzhou - Hong Kong

Se nel vostro itinerario volete inserire Hong Kong come seconda o terza tappa dovrete fare il visto per la Cina a doppio ingresso. In Cina la moneta è lo yuan (lo troverete con le seguenti sigle: CNY, RMB, ¥). A Hong Kong invece c'è il dollaro (HK$).

1° tappa:

PECHINO


Il modo più facile e veloce di spostarsi a Pechino è in Metro. Il biglietto costa RMB 3 e aumenta in base alla distanza percorsa (dai 6 km in su). Per la tariffa basta inserire la destinazione nelle macchinette automatiche.
Vi consiglio di fermarvi a Pechino almeno 4 notti, il minimo indispensabile per visitare la città.

Questi sono, secondo me, i luoghi da non perdere:

- Gli hutong, ovvero i vicoli stretti con le abitazioni tradizionali. Alcuni (i più famosi) sono molto turistici pur mantenendo un fascino antico. Altri sono un reticolo di viuzze polverose in cui è facile perdere l'orientamento.
Vi segnalo gli hutong vicino al lago Houhai e al lago Qianhai, un posto piacevole per una passeggiata mattutina, pieno di pub e locali che alla sera si animano. Arrivando a Jinding Bridge (vicino alla fermata metro Shichahai) ci si inoltra negli hutong più belli, tra cui Nanluogu Xiang.
Merita una visita anche Liulichang Dongjie, che sulle mappe troverete come Culture Street (Metro Line 2 Hepingmen station Exit D1 o D2+ 500 metri verso sud).

- I mercati notturni, dove si trova un po' di tutto (anche gli insetti). Ce ne sono diversi ma ve ne segnalo due abbastanza vicini tra loro ma molto diversi, Wangfujing, decisamente turistico e patinato, con i classici "orrori da gustare" e il malefico tofu puzzone, e quello in Donghuamen Street, dove l'offerta è molto più vasta e appetitosa.

- Non può mancare una visita in Piazza Tian’anmen (Fermata Metro Tian’anmen) con foto d'obbligo sotto al faccione di Mao e alla Città Proibita (8:30 - 17:00 - ingresso 60 RMB Metro Line 1 stop Tian'anmen West o Tian'anmen East). Preparatevi ad affrontare lunghe code e orde di turisti, che riuscirete in parte ad evitare andando di mattina presto.

- La mattina presto gli anziani fanno ginnastica nei parchi, da soli o in gruppo, con coreografie che prevedono a volte l'uso di ventagli o bastoni. Io trovo che sia bellissimo da vedere, soprattutto al Parco Beihai (Ingresso 10 RMB - 6:30 - 22:00 - Metro Line 4 Ping'anli station).

- Possono mica mancare i Templi? Ce ne sono davvero tanti, ma al primo posto metto il Tempio del Cielo (Ingresso CNY 15 - Metro Line 5 Tiantan Dongmen Station exit A per la porta est del Parco del Tempio del Cielo).

- Uno dei posti più belli in assoluto è il Palazzo d'Estate (Ingresso 30 RMB 7:00 - 17:00 - Torre della fragranza 10 RMB). Prendete la Metro Line 4 e scendete alla stazione Beigongmen, così entrerete dalla porta nord, attraverserete un ponte, templi e palazzi per scendere verso il grande lago.

- Per finire, non può mancare un'escursione sulla Grande Muraglia.
Ci sono diversi tratti indicati dalle guide, io ve ne consiglio due.
Badaling, che è il più turistico ma è davvero semplice da raggiungere (treno da Beijing Stazione Nord a Badaling, circa 1h20m - 6 RMB. Ingresso CNY 45) e Mutianyu, meno turistico ma più complicato da raggiungere (Dongzhimen Station → Metro 2 / 13 o Airport Express Train + Bus 916快 fino a Huairou Bus Station - 60/70 minuti - CNY 12 + minivan - 20 minuti - CNY 40/50).

Grande Muraglia (Badaling)



2° tappa:

SHANGHAI


PECHINO ←  treno → SHANGHAI

Beijing South Railway Station (Metro Line 4) - Shanghai Hongqiao
Treno G - 1318 km / 4h48m - 1° classe CNY 935 / 2° classe CNY 555

Běijīng south  北京南  -  Shànghǎi Hóngqiáo  上海虹桥 


Il modo più semplice per muoversi a Shanghai è la Metro.
Il biglietto costa 3 CNY fino a 6 km (tranne la linea 5 che costa CNY 2) - Oltre i 6 km CNY 4 - oltre i 16 km aumenta di CNY 1 dopo 6/10/20 km. Per la tariffa basta inserire la destinazione nelle macchinette automatiche.

Per visitare Shanghai consiglio di stare almeno 3 o 4 notti, il minimo indispensabile per visitare i posti che secondo me sono da non perdere:

- I giardini Yu (Yuyuan Garden 8:30 - 17:30 CNY 30 - Metro Line 10 Yu Garden Station exit 1), con case tradizionali dall'aspetto un po' artefatto e botteghe in cui mangiare buonissimi ravioli al vapore. Il laghetto pieno di carpe e il ponte a zig zag per raggiungere la sala da the sono davvero molto belli.

- Nanjing Road (Metro Line 2 East Nanjing Rd Station), la via pedonale a mio avviso più bella di Shanghai. Da percorrere tutta, da piazza del Popolo al Bund. Se siete stanchi potete saltare su un trenino elettrico che porta i turisti avanti e indietro.

- Il Bund e i grattacieli di Pudong, che sono il simbolo di Shanghai (Io sono salita sul Shanghai World Financial Center SWFC - Osservatorio 94° piano 120 RMB - Osservatorio 97° + 100° piano 150 RMB).

- Fate un giro tra i vicoli di Xintiandi, dove si trovano le abitazioni tradizionali di Shanghai (si chiamano shikumen) e poi spostatevi nella concessione francese, un quartiere in cui vi sembrerà di essere in Europa.

- Se avanza tempo e volete fare una piccola escursione andate a Qibao Ancient Town, una piccola cittadina sui canali con abitazioni tradizionali, vecchie botteghe e piccoli templi (Metro Line 9 - stazione Qibao Exit2).

Shanghai - Architettura tradizionale (Giardini Yu)


3° tappa:

SUZHOU


SHANGHAI ← treno → SUZHOU


Shanghai Railway Station (Metro Line 4 ) - Suzhou
Treno G - circa 30 minuti - 1° classe CNY 60 - 2° classe CNY 40


Shànghǎi  上海  -  Sūzhōu  苏州 


Il modo migliore per visitare Suzhou è a piedi, ma per spostarsi ci sono due linee Metro (più altre tre in costruzione) e cinque linee di Autobus turistici. Si potrebbe considerare come escursione in giornata da Shanghai, dato che con il treno la si raggiunge in una mezz'ora, ma io consiglio di fermarsi almeno un paio di giorni.

Il motivo è semplice, se di giorno i ponti sui canali, le case sull'acqua e le vie pedonali sono suggestivi, la sera le luci dalle finestre e le lanterne rosse accese creano un'atmosfera magica.

Tra le tante cose da vedere a Suzhou non può mancare il Giardino dell'Umile Amministratore (7:00 - 17:30 ingresso CNY 70/90 - Autobus 40 - 313 fermata Beiyuanlu) e se avete voglia di visitare altre città d'acqua io vi consiglio Mudu (Mudu Water Town - Metro 1 Mudu station exit 1 + Bus 622 per 4 stop).

Suzhou - Ponte sul fiume Waicheng


4° tappa:

HANGZHOU



SUZHOU ← treno → HANGZHOU

Treno G (da Suzhou North) - 1° classe CNY 184 - 2° classe CNY 118 - 1h48m oppure Treno D (per Hangzhou East) - 1° classe CNY 100 - 2° classe CNY 83 - 2h11m oppure treno Z - solo Hard Seat CNY 41

Sūzhōu  苏州  -  Hángzhōu  杭州


Solo pochi anni fa ad Hangzhou ci si spostava solo in autobus, ora ci sono tre linee Metro, più altre sette in costruzione. Deduco che sia diventato molto più semplice e veloce spostarsi in città rispetto a quando ci sono stata io.

Hangzhou è una città da vivere con calma, il fulcro è il grande lago (lago occidentale) che già da solo occuperà gran parte del vostro tempo, se lo volete visitare tutto. Il mio consiglio è di fermarvi almeno un paio di giorni. Nei pressi di Zhongshan road la sera c'è un mercato notturno dove cucinano ogni tipo di delizia, e nelle vie pedonali le botteghe strabordano di souvenir.

Tra le altre cose vi segnalo la collina a est del lago, dove dopo una bella scarpinata attraverso gli alberi, tra ritrovi di anziani con i loro uccellini in gabbia e maestri di Taiji con i loro allievi, si raggiunge il Padiglione Cheunghuang da cui si gode di un panorama notevole (ingresso 30 Yuan - la fermata metro più vicina è Ding'an Road).

Lago occidentale - Hangzhou


5° tappa:

HONG KONG




HANGZHOU ← volo → HONG KONG

Volo da Hangzhou: navetta stazione - aeroporto ogni 15/20 min - CNY 20
Volo da Shanghai: [Treno Hangzhou - Shanghai Hongqiao CNY 78]
Dalla stazione Shanghai Hongqiao Metro Line 10 che porta ai Terminal dell'aeroporto
Dall'aeroporto di Hong Kong: Airport Express - Group of 2 single Journey Ticket Set HK$ 180


A Hong Kong ci sono nove linee della Metro (da 3.5 HK$), traghetti per le isole, i mitici tram a due piani, il Peak Tram, un sistema di scale mobili (a Central) e i ferry che fanno la spola dall'isola di Hong Kong a Tsim Sha Tsui.

Devo premettere che Hong Kong è una città che merita una vacanza a parte, e che io ci sarei rimasta volentieri una o due settimane. Ma se la volete inserire in un itinerario come questo ritagliatevi almeno 4 o 5 giorni, durante i quali dovete assolutamente:

- Andare a Lantau, l’isola dove si trova il Grande Buddha in cima alla collina. Per evitare le lunghe code alla funivia andate presto la mattina, godetevi con calma la visita e rientrate nel pomeriggio.
Andata: Traghetto da Central, Pier 6 (Fast Ferry HK$28.40) + autobus 2 fino al capolinea Ngong Ping ($17.20) - Ritorno - Cable Car (funivia, $86 single trip, standard cabin) + MTR da Tung Chung (fino a Central HK$22.50). Per maggiori info date un'occhiata al sito.

- Andate sul lungomare di Tsim Sha Tsui e godetevi alle 20 in punto "A Symphony of Lights", lo spettacolo di luci e musica che coinvolge i grattacieli di entrambi i lati del porto. Purtroppo dura solo un quarto d'ora!

- Uno dei posti più belli secondo me è il Peak, la collina da cui il panorama su Hong Kong è da cartolina. Andateci col Peak Tram, che vi porta ai piedi dell'osservatorio. Se non volete pagare il biglietto d'ingresso potete salire sul tetto del piccolo centro commerciale di fronte. La vista non è a 360° ma altrettanto bella. (Peak Tram HK$ 28 solo andata - Peak Tram + Osservatorio: solo andata HK$ 53 - a/r HK$ 65)

- Partite da Central e camminate col naso in su tra i grattacieli fino a Wan Chai, avrete l'impressione di trovarvi in un film (attenzione a quando attraversate la strada, qui la guida è a sinistra!). Lasciate la via principale e buttatevi nelle vie interne, dove i negozi di pesce essiccato abbondano.

- Prendete un traghetto per Kowloon e andate sul lungomare dove si trova Avenue of Stars. La foto con la statua di Bruce Lee, con l'isola di Hong Kong sullo sfondo, è un classico. Proseguite su Nathan Road, passate oltre Kaowloon Park e tuffatevi tra le bancarelle di Temple Street Night Market.

- Se avete voglia di mare avete l'imbarazzo della scelta, scegliete un'isola a caso, prendete un traghetto e andate. Io vi consiglio Cheung Chau, una tranquilla isola di pescatori con spiagge da sogno e una piccola grande muraglia che corre lungo la costa.
(Da Central Pier 5 Traghetto normale, circa 60 minuti HK$ 12.60 - veloce, circa 40 minuti HK$ 24.60).


Vista di Hong Kong dal Peak





DOVE DORMIRE



In Cina gli ostelli sono un'ottima soluzione. In genere il personale è giovane, disponibile e parla inglese. In ostello si trovano cartine, informazioni, spesso vengono organizzate delle gite e in alcuni casi c'è il servizio di biglietteria ferroviaria (in sostanza vanno in stazione a fare i biglietti al posto vostro). L'ambiente è sempre molto informale, ci sono sale comuni, e spesso c'è la possibilità di cucinarsi qualcosa.

Gli alberghi a conduzione famigliare sono sempre molto accoglienti, ancora meglio se il personale parla inglese. Non hanno quasi mai un bell'aspetto all'esterno, ma non bisogna fermarsi alle apparenze. Le esperienze più belle le devo ai proprietari di questi alberghi che si sono fatti in quattro per aiutarci.

Gli alberghi di fascia medio-alta non sempre hanno personale alla reception che parla inglese. Sembra un controsenso ma in Cina molte cose sono l'inverso di ciò che per noi è normale. In genere le camere sono molto carine ma il rapporto umano è nullo e la reception vi servirà solo per il check-in e check-out.

La cosa più importante, a prescindere dalla tipologia di hotel, è la posizione. Vicino ad una stazione della metropolitana se siete in una grande città, vicino alla stazione ferroviaria o degli autobus in una località più piccola. Dovete riuscire a spostarvi facilmente e avere punti di riferimento.
Informatevi sul tipo di pagamento richiesto (spesso accettano solo contanti) e tenete conto che potrebbero chiedere una caparra che corrisponde ad una cifra più alta del totale (che verrà restituita a fine soggiorno).

In base all'itinerario appena proposto queste sono le mie scelte, che comprendono una casa tradizionale, un ostello, un appartamento e due hotel:


PECHINO - Red Lantern House
No 5 Zhengjue Hutong, Xinjie Kou, Xicheng District - Beijing - China
Metro Line 2 stop Jishuitan Exit C. Appena usciti dalla metro andate a sx per circa 15 minuti e girate a sx in ZHENGJUE HUTONG 正觉胡同

Ostello diviso in due edifici. Il primo all'interno di una casa tradizionale su più piani con balconi che affacciano in un cortile interno, l'altro in una casa tradizionale bassa con uno splendido giardino. Camera doppia con bagno, arredamento essenziale, RMB 252 a notte. Accoglienza calorosa e posizione molto buona, davvero consigliato. Vicino a Beihai Park e agli hutong.

Il cortile del Red Lantern House all'alba - Pechino



SHANGHAI: Mayson Shanghai Bund Serviced Apartment
Room 1210, 12F, 258 Wuchang Road - Hongkou, Shanghai 
Da stazione/aeroporto Hongqiao: Metro Line 10 Shanghai Hongqiao - Tiantong Road exit 2 o 3 [5 RMB] (lasciandosi alle spalle la metro proseguo dritto nel corso, alla 5° traversa giro a sinistra).

Monolocale al 12° piano spazioso con una vista pazzesca [RMB 300 a notte]. Angolo cottura, salotto, sala da pranzo e soppalco con letto matrimoniale. La pulizia è essenziale, la vetrata sui grattacieli di Shanghai è stupenda.

L'appartamento a Shanghai (Mayson Shanghai Bund Serviced Apartment)



SUZHOU: FX Hotel Guan Qian Suzhou
No. 938 East Ganjiang Road, Suzhou 
Metro Line 2 dalla stazione alla fermata South Guangji Road e Metro Line 1 per due fermate, scendere Leqiao. CNY 159 a notte.

Business hotel carino, in buona posizione, comodo, economico ma un po’ anonimo.

La via pedonale a due passi dall'albergo di Suzhou (FX Hotel)



HANGZHOU: Wushanyi International Youth Hostel
22 Middle Zhongshan Road, Hangzhou, 310002, China
Dalla stazione Bus K7 fino alla fermata Zhonghe Lu Kou, attraversare il corso usando le scale mobili che portano sulla sopraelevata e percorrere la via pedonale che si trova appena scesi. Sempre dritti quasi fino alla fine della via, sulla sinistra c'è l'ostello. CNY 230 a notte.

Camera piccola ma accogliente, non vengono forniti gli asciugamani. Sala comune e cortile con panche, tavolo da biliardo e attività (quando sono andata io stavano facendo un corso di calligrafia). La posizione è ottima, nelle vie pedonali con bancarelle e ristoranti, a pochi minuti a piedi dal lago.

La via dell'ostello (Wushanyi International Youth Hostel)



HONG KONG:  JJ Hotel
165 - 171 Wanchai Road, Wan Chai - Hong Kong
Metro station Wan Chai uscita A3

Ottima posizione, bella camera, comoda e spaziosa. Si trova all'interno di un palazzo dove ci sono ristoranti e karaoke, l'impatto è un po' strano ma ci si abitua. Per il prezzo è uno dei posti con il migliore rapporto qualità/prezzo. 847 HK$ a notte.

La stanza del JJ Hotel (Hong Kong)

Se volete stampare questa mini guida qui trovate la versione in PDF




9 commenti:

  1. Mi piacerebbe moltissimo fare un viaggio in Cina!

    RispondiElimina
  2. Sempre più affascinato dai tuoi progetti orientali (e non). Mai pensato di fare viaggi in Oriente, ma se lo dovessi fare andrei in Cina (dopo aver leto i tuoi post, ovviamente).

    RispondiElimina
  3. Ho preso appunti grazie per la condivisione _/\_
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Stai facendo proprio un bel ripasso di Cina prima della partenza, eh? :)
    I vecchietti che fanno ginnastica la mattina, ucciderei per immortalare almeno uno! Curiosa 'sta storia del personale degli alberghi di fascia più alta che non parlano inglese e comunicano poco col cliente O.o come mai è cosi?Considerano scortese parlare con clienti che pagano di più?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Specialmente nelle città poco turistiche non sono abituati ad avere ospiti stranieri, quindi l'inglese è davvero minimo.

      Elimina
  5. TeethNightGuard is offering precise fitting and highest quality customized dental guards.

    RispondiElimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente il codice captcha per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...