Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

lunedì 6 giugno 2016Aggiornato il:

Come organizzare un viaggio in Giappone

Per la serie "Le guide di Gattosandro Viaggiatore" (qui trovate quella sulla Corea del Sud) vi presento la seconda guida basata sulle mie esperienze di viaggio: Come organizzare un viaggio in Giappone.


Come organizzare un viaggio in Giappone
Mini-guida con info pratiche e itinerario di viaggio






PRIMA DI PARTIRE



La prima cosa da fare è cercare il biglietto aereo, monitorando i costi e cercando di spuntare il prezzo migliore. In base alla durata del viaggio cominciate a pensare all'itinerario, alle tappe che volete fare e a decidere quanti giorni fermarvi in ciascuna città. 

Il mio consiglio: Andate su lastminute.com, inserite le città di andata/ritorno, le date e poi cliccate su date flessibili. Se non avete un periodo fisso potete costruire il vostro viaggio in base ai prezzi dei voli. Ad oggi (e siamo già a giugno) ho trovato un Milano Malpensa - Tokyo dal 31 luglio al 18 agosto a € 589. Non avessi già in programma un altro viaggio nello stesso periodo lo prenderei di corsa.

Per viaggiare in treno in Giappone è consigliabile fare il Japan Rail Pass. Va acquistato in Italia (io mi sono rivolta alla HIS) e scelto in base alle proprie esigenze. Vi arriverà un voucher che dovrete cambiare negli uffici JR in Giappone (entro 3 mesi dalla data di emissione) col documento vero e proprio. Ricordatevi di avere con voi il passaporto sia per ritirare il Pass che per fare i singoli biglietti.

Queste sono le tipologie del JR Pass:
(i prezzi si riferiscono al Pass ordinario in 2° classe - in base alle tappe che volete fare scegliete quello che fa al caso vostro)

JR Pass ALL JAPAN - 7 gg ¥ 29110 - 14 gg ¥ 46390 - 21 gg ¥ 59350
(valido su tutto il territorio giapponese)
barra
JR Pass JR WEST KANSAI - 1 g ¥ 2200 - 2 gg ¥ 4300 - 3 gg ¥ 5300 - 4 gg ¥ 6300 - 5 gg ¥ 8500
barra
JR Pass JR WEST SANYO - 7 gg ¥ 19000
barra
JR Pass SHIKOKU - 2 gg ¥ 6300 - 3 gg ¥ 7200 - 4 gg ¥ 7900 - 5 gg ¥ 9700
barra
JR Pass KYUSHU - 3 gg ¥ 15000 - 5 gg ¥ 18000
barra
JR Pass NORTH KYUSHU - 3 gg ¥ 4250 - 5 gg ¥ 5000
barra
JR Pass HOKKAIDO - 3 gg ¥ 16500 - 5 gg ¥ 22000 - 7 gg ¥ 24000


Esiste anche il JAPAN BUS PASS, si acquista online dall'Italia sul sito Willer Express.
Ci sono diverse tipologie in base al periodo di utilizzo:
Da lunedì a giovedì: 3gg ¥10000 - 5gg ¥ 12500 - 7gg ¥ 15000
Tutti i giorni: 3gg ¥12500 - 5gg ¥ 15000 - 7gg non disponibile

gattosandro viaggiatore
Tokyo Shinjuku



ARRIVO IN GIAPPONE



Tokyo ha due aeroporti: Narita International Airport (circa 80 km da Tokyo) e Haneda.

Se arrivate a Narita avete diverse opzioni per raggiungere Tokyo:
- N'EX Narita Express (treno - 53 minuti - ¥ 1320
- KEISEI Mainline Ltd Exp (treno - 74 minuti - ¥ 1030)
- Narita Sky Access (treno - 56 minuti - ¥ 1240)

Se arrivate ad Haneda siete già a Tokyo. Dovete prendere la Tokyo Monorail per la stazione Hamamatsucho dove passa la Yamanote Line.

Qui c'è la Mappa Tokyo Metro.

gattosandro viaggiatore
Ora di punta




DOVE DORMIRE

Il costo del pernottamento incide parecchio sulla spesa totale del viaggio. A Tokyo non mi allontanerei dalle zone toccate dalla Yamanote Line, fuori città i prezzi sono più bassi ma non ha molto senso trascorrere ogni giorno un sacco di tempo sui mezzi per spostarsi. 
Nelle città più piccole invece può essere pratico scegliere una sistemazione vicino alla stazione.

Le mie scelte:
(I prezzi si riferiscono alle tariffe che ho trovato per il periodo estivo, selezionando dove possibile una camera per due adulti con bagno privato).

  • TOKYO
Shibuya Tobu Hotel
150-0042 Prefettura di Tokyo, Shibuya-ku, Udagawa-cho 3-1, Giappone
L'ho trovato in super offerta su Expedia perché i prezzi in genere sono piuttosto alti, bell'albergo con camere abbastanza spaziose e pulite. Nella mia zona preferita di Tokyo, a 15 minuti dal Santuario Meiji Jingu e dalle zone di Harajuku e di Omotesando.
Camera matrimoniale circa € 150 a notte.
Come arrivare: Da Shibuya Station, attraversate lo spettacolare Shibuya Crossing e proseguite per un paio di minuti sulla strada che si trova a destra rispetto a Starbucks.

Hotel Yanagibashi
1-3-12, Yanagibashi, Taito-ku, Tokyo, Japan
La posizione è molto buona, ad Asakusabashi, vicino alla stazione JR Yamanote e alla metropolitana. La stanza è minuscola, la semi-doppia non è altro che la singola in cui si sta in due. Anche se lo spazio è ristretto non manca niente, la camera è pulita e il personale è davvero cordiale.
Camera matrimoniale circa € 75 a notte.
Come arrivare: Da Asakusabashi Station gira a destra in Edo Street, alla seconda traversa a sinistra - Da metro station exit A gira a sinistra in Edo Street e gira la prima a sinistra.

Ryokan Sansuiso
2 Chome-9-5 Higashigotanda, Shinagawa, Tokyo
A 5 minuti dalla Stazione Gotanda (Yamanote Line), in una zona piena di ristoranti e grattacieli questo piccolo ryokan è davvero grazioso. I proprietari parlano solo giapponese e sono gentilissimi. Alla sera il rientro è a mezzanotte, poi chiudono la porta d'ingresso. Futon comodissimi e bagno giapponese. Porta della stanza scorrevole in legno e carta di riso.
Camera giapponese con futon circa € 60 a notte.
Come arrivare: Gotanda Station exit West o East. Il piccolo ryokan si trova a 5 minuti a piedi ma essendo immerso tra i grattacieli controllate bene la mappa qui.


  • OSAKA
Weekly Mansion Otemae (lo trovate anche come Hotel MyStays Otemae)
540-0025 Prefettura di Osaka, Osaka, Chuo-ku Tokui-Cho 1-3-2
Appartamenti spaziosi con cucina attrezzata. Una buona soluzione vicina al castello di Osaka in una zona tranquilla con diversi ristoranti e conbini (market aperti 24 ore su 24). Non c'è il servizio di pulizia camera (lo si può richiedere a pagamento), infatti in un armadietto c'è anche l'aspirapolvere. Al piano terra c'è la lavanderia a gettoni, nella hall ci sono cartine e depliant a volontà.
Doppia a partire da € 100 a notte (quando ci sono stata io i prezzi erano molto più bassi!).
Come arrivare: Tanimachiyonchome Station (Chuo Line/Tanimachi Line) exit 6, alla seconda traversa gira a destra e prosegui per circa 200 metri.


  • KYOTO
Ryokan Ohto
605-0994 Kyoto, Kyoto, Higashiyama-ku Nanajo-Kamogawa-higashi Hitosujime-minami-sagaru
Ryokan spartano e un po' logoro, simile ad un ostello (bagni in comune, aree condivise) ma con camere tradizionali spaziose in una zona tranquilla, abbastanza vicino al quartiere Gion e alle gallerie di negozi del centro (ci si arriva facendo una bella passeggiata lungo il fiume). Mi auguro che dal soggiorno abbiano cambiato i futon perché erano davvero troppo sottili.
Camera in stile giapponese con bagno privato circa € 75 a notte.
Come arrivare: dalla Stazione di Kyoto (avrete la Kyoto Tower davanti a voi) girate a destra e proseguite oltre un fiumiciattolo, poi oltre un fiume (Kamogawa) contate due traverse e girate a sinistra. Sono circa 15 minuti a piedi. Oppure prendete un taxi.


  • MATSUYAMA
Matsuyama Youth Hostel
790-0858 Ehime Prefecture, Matsuyama
Uno degli ostelli più belli in cui sono mai stata, una specie di baita in mezzo alla natura con arredamenti in legno e bagni in comune puliti e super attrezzati.
C'è anche una grande sala con divani, libri e computer, una bella terrazza e una fornita biblioteca di manga (!)
Camera in ostello circa € 26 a persona / per notte.
Come arrivare: dalla Stazione di Matsuyama tram 5 fino al capolinea e poi una bella passeggiata verso la collina (se avete bagagli pesanti prendete un taxi, la strada è in salita)


  • FUKUOKA
Hakata Riverside Hostel
4-123 Kamikawabamachi Hakata, Fukuoka 812-0026, Fukuoka Prefecture
Scopro adesso che questo albergo carino, situato in una galleria commerciale molto bella, ha chiuso i battenti. Peccato.
Allora vi consiglio Nishitetsu Inn Fukuoka, perché è in zona e ci sono camere vista fiume.
810-0001 Fukuoka, Fukuoka, Chuo-ku Tenjin 1-16-1
Camera matrimoniale circa € 70 a notte.
Come arrivare: da Tenjin Station prosegui in Showa Dori per qualche minuto. Ad un certo punto sulla destra trovate un edificio rosso a forma di castello (è il Museo della Cultura), girate a destra. L'hotel è lì di fronte.

gattosandro viaggiatore
Ryokan Ohto Kyoto



ITINERARIO


In questa sezione vi illustro l'itinerario di tre settimane in Giappone, con una settimana a Tokyo e l'utilizzo del JR Pass da 14 giorni (ALL JAPAN), comprese le escursioni da fare in giornata.


TOKYO (5 notti)

→ attivazione JR Pass da 14 gg
OSAKA (4 notti) 
con escursioni di un giorno a NARA, HIROSHIMA e MIYAJIMA

KYOTO (2 notti)

MATSUYAMA (3 notti)

FUKUOKA (4 notti) 
con escursioni in giornata a NAGASAKI e BEPPU

→ ultimo giorno di JR Pass
TOKYO (2 notti e rientro)



  • TOKYO (5 notti all'arrivo + 2 notti a fine viaggio)

La durata delle notti è indicativa per rientrare nelle 3 settimane dell'itinerario. Considerate che a Tokyo io sono stata parecchi giorni, e che ci sono tornata più volte, perciò personalmente vi consiglierei di prolungare il soggiorno il più possibile.

Cosa vedere a Tokyo

Se state per andare in Giappone avrete già divorato parecchie guide e vi sarete fatti un'idea dei quartieri che volete visitare. Per me i quartieri da non perdere sono Asakusa, Ueno, Shibuya e Shinjuku, e mi fermo, altrimenti li elenco tutti.
Vi voglio dire invece le esperienze che mi hanno entusiasmato di più, magari siete abbastanza matti come me da volerle replicare.

- Prendete la Yamanote line e fare tutto il giro completo (il giornaliero costa ¥ 680, nel week-end ¥ 500). Alla seconda fermata vi sarete già innamorati delle musichette che caratterizzano ogni stazione e dopo qualche giorno le saprete a memoria. Intanto dal finestrino godetevi la città e segnatevi i quartieri che vi ispirano di più.

- Sempre con la Yamanote line, scendete a Shimbashi e prendete la Yurikamome. Aspettate il momento giusto e salite su un vagone abbastanza vuoto da riuscire a piazzarvi nei sedili davanti e godetevi lo spettacolo fino a Odaiba.

- Andate a Nippori e passeggiate nel bellissimo cimitero Yanaka. In primavera con i ciliegi in fiore si cammina su un tappeto di petali rosa.

- Prendete la Chuo line e andate a Mitaka, dove si trova il Museo Ghibli (ingresso ¥ 1000, biglietti da comprare in anticipo perché fanno entrare solo un tot di gente al giorno).

- Scendete a Iidabashi e passeggiate nelle vie del quartiere Kagurazaka, dove un tempo abitavano le gheisha.


Escursioni in giornata da Tokyo

Si potrebbe fare un viaggio in Giappone restando solo a Tokyo, per tante escursioni in giornata che si possono fare (il mio secondo viaggio, in effetti, è stato proprio così).

NIKKO 
A Nikko si potrebbe pensare di stare una notte, per godersi con calma i templi e le bellezze naturali. In treno ci si impiega circa 2 ore da Tokyo.
→ Tobu Nikko Free Pass - dura 2 giorni - ¥ 2670

KAMAKURA e ENOSHIMA
Un po' pesante visitare entrambi i posti in un giorno solo ma si può fare (personalmente mi è piaciuta molto di più l'isola Enoshima, perché c'erano meno turisti e il paesaggio è unico). Siamo scesi a Enoshima e dopo aver visitato l'isola abbiamo preso il treno Enoden (che da solo vale il viaggio) per Kamakura.
→ Enoshima Kamakura Free Pass (da Shinjuku) ¥ 1470

SHIBAMATA
Dedicate un pomeriggio a questa cittadina che sembra ferma agli anni 30, con una stazione ferroviaria minuscola e le case tradizionali. C'è una via piena di botteghe che vendono dolci e una discreta quantità di ristoranti famigliari dove si mangia benissimo.
→ In treno da Nippori - circa 20 minuti - ¥ 260

KAWAGOE
Un altra cittadina tradizionale, più grande rispetto a Shibamata, bellissima.
→ Tobu Tojo Line exp. - 33 minuti - ¥ 470

OMIYA
A costo di passare per una "otaku dei treni", vi segnalo il Railway Museum, consigliato soprattutto se viaggiate con bambini. Se la devozione giapponese nei confronti dei treni riuscirà a contagiarvi come è successo a me vi verrà sicuramente voglia di andarci. Io mi sono divertita come una matta.
→ Tetsudo Hakubutsukan Station (circa 30 minuti da Tokyo - ¥ 550) + New Shuttle (navetta che porta al museo - ¥ 190). Ingresso ¥ 1000

HAKONE
Lo scrivo per ultimo ma secondo me è al primo posto tra le gite da fare da Tokyo. Se potete fare le cose con calma fermatevi una notte in una delle località che vi illustro in seguito (il pass dura due o tre giorni), ma se avete un giorno solo riuscirete comunque a fare un bel giro.

Da Tokyo (Shinjuku) prendete il treno per Odawara. Qui, vicino alla stazione, potete visitare il Castello di Odawara, poi sempre in treno andate a Hakone-yumoto, una graziosa cittadina da visitare a piedi. In autobus, dopo parecchie curve e una strada panoramica arrivate a Hakone-machi, dove si prende il traghetto per una mini-crociera sul lago Ashi fino a Togendai.

A Togendai prendete la funivia che ferma a Owakudani (dove dovete assolutamente mangiare le uova cotte nelle caldere) e poi a Sounzan, da dove parte il trenino per Gora (Hakone Tozan Train). Il percorso è spettacolare, a seconda della stagione vedrete colori diversi. Io ci sono stata in estate, con un migliaio di ortensie in fiore.

Il treno ferma a Hakone-yumoto, dove potete riprendere il treno per Tokyo.

→ HAKONE FREE PASS
Da Shinjuku: 2 giorni / 5140 yen - 3 giorni / 5640 yen
Comprende:
- a/r Tokyo - Hakone con Odayu Railways
- utilizzo di autobus, treni, barche, funivie e teleferiche della zona di Hakone: uso illimitato di Hakone Tozan Railway (Odawara - Gora), Souzan funivia e hakone Ropeway (Gora - Togendai), Hakone boats sul Lago Ashi, Hakone Tozan Bus (Mishima - Moto-Hakone).

ATTENZIONE: al momento Owakudani non è visitabile. Controllate l'effettiva operatività della funivia e le zone visitabili perché la zona di Owakudani è stata chiusa per l'attività vulcanica in corso.

gattosandro viaggiatore
Tokyo Kagurazaka


  • OSAKA ( 4 notti)
Osaka, oltre ad essere una città con molte cose da vedere, può essere una perfetta base per visitare altri luoghi nei dintorni, specialmente se avete fatto il JR Pass e lo volete sfruttare al meglio.

Cosa vedere a Osaka

Come prima cosa procuratevi una mappa della metro. Il biglietto giornaliero per muoversi in metro, tram e bus si chiama One-day ticket Enjoy Eco Card e costa ¥ 800 (¥ 500 nei week-end e duranti i festivi). Attenzione: Arrivando da Tokyo vi sarete abituati a tenere la sinistra, soprattutto sulle scale mobili. Ecco, a Osaka, unico caso in Giappone, si tiene la destra. Sapevatelo!!

Osaka è famosa soprattutto per Dotonbori, la zona turistica di Namba da vedere assolutamente, magari di sera, senza dimenticare di assaggiare i takoyaki che vengono preparati per la strada a tutte le ore. Io però vi consiglio questi 3 posti:

- Il complesso di templi shintoisti Sumiyoshi, dove spicca Sumiyoshi Taisha, uno dei santuari giapponesi più antichi.
→ Hankai Tramway Uemachi Line - fermata Sumiyoshikoen

- Open-Air Museum Farmhouse, 12 abitazioni originali provenienti da tutto il Giappone visitabili anche all'interno. Si trova all'interno del bel parco Hattori Ryokuchi dove ho incontrato diverse famiglie che facevano pic-nic sui prati (la prossima volta mi organizzo anch'io).
→ Da Umeda Metro Midosuji line x ESAKA Station (linea rossa, 10 minuti, ¥ 240) + Kita-Osaka Kyuko Railway x Ryokuchikoen Station (1 fermata, 2minuti, ¥ 90).
Ingresso ¥ 500 - chiuso il lunedì.

- Il Castello di Osaka, specialmente se andate in Giappone in primavera, perché ci sono tantissimi ciliegi. Oppure, se soggiornate nei dintorni, fate un salto di notte a vederlo anche solo da lontano, quando è completamente illuminato.
→ Ingresso ¥ 600 

Escursioni in giornata da Osaka

Come dicevo, da Osaka si possono raggiungere diverse località. Quelle che vi elenco sono le escursioni giornaliere che ho fatto utilizzando il JR Pass, ma per ognuna ho scritto anche la tariffa di sola andata per farvi fare due conti.

HIROSHIMA e MIYAJIMA
In Shinkansen da Osaka il viaggio è breve, partendo la mattina presto e tornando la sera è possibile visitare in giornata sia Hiroshima che l'isola Miyajima. Io ho dedicato la mattinata e il primo pomeriggio a Miyajima (che si raggiunge in tram dalla stazione in circa 3/4 d'ora, qui la mappa).

Dal traghetto inizierete a vedere il tori rosso nell'acqua, la porta del tempio Itsukushima. Se avete tempo e voglia salite sul Monte Misen (in funivia ¥ 1000 solo andata - ¥ 1800 a/r + un tratto a piedi per raggiungere i templi). A Miyajima assaggiate le ostriche alla griglia e i biscotti ripieni a forma di foglia d'acero (momiji manju).

Tornati a Hiroshima in traghetto, riprendete il tram per la stazione e scendete al Parco della Pace. Il Museo è aperto fino alle 18 e costa ¥ 200. Il Castello di Hiroshima è poco distante, ingresso ¥ 370.

→ OSAKA ↔ HIROSHIMA 
Shinkansen SAKURA - 92 min - ¥ 5620 da Shin-Osaka
Autobus Willer Express - 360 min - da ¥ 3570

NARA
In una giornata si riescono a vedere diversi templi, ma per vedere tutto tocca fare un bel tour de force. Il mio consiglio è di studiarsi bene la mappa, segnare quelli a cui non si vuole rinunciare e sfruttare gli autobus per risparmiare tempo. (La mappa è reperibile in stazione, ma se volete progettare la visita in anticipo la trovate qui).

→ OSAKA ↔ NARA
Treno JR Yamatoji - 54 min - ¥ 800

gattosandro viaggiatore
Osaka - Sumiyoshi Taisha


  • KYOTO (2 notti)

Due notti a Kyoto sono poche, ma con un po' di organizzazione sono sufficienti per vedere le attrazioni principali. Sono stata a Kyoto durante l'O-Bon, gli alberghi erano affollati, i prezzi alle stelle e i mezzi pubblici erano pieni come un uovo. È stata un'esperienza fantastica, ma se non sopportate la folla scegliete un periodo più tranquillo (e magari fate un paio di notti in più).

Cosa vedere a Kyoto

Per quanto riguarda i templi avete l'imbarazzo della scelta. Qui c'è il tourist guide book dove potete iniziare a decidere cosa volete visitare. Io sono forse una delle poche che davanti al Kinkakuji è rimasta un po' delusa, ma è sicuramente da vedere. A voi la scelta.

Gli imperdibili a Kyoto secondo me sono:

- Nishiki Market, in via stretta conosciuta come "Kyoto Kitchen", dove potrete trovare specialità culinarie e cibo da strada. Non vi fermate e proseguite nelle vie che si intersecano, ci sono un sacco di negozi interessanti (alcuni economici, ho comprato un bellissimo yukata a poco).

- Fate una passeggiata a Pontocho, un vicolo stretto pieno di locali e proseguite fino al fiume Kamogawa, dove ci sono ristoranti all'aperto. Se volete andare al risparmio e passare una serata alternativa, comprate qualcosa in un conbini e improvvisate un pic-nic sulle sponde del fiume (ma attenzione, niente cartacce lasciate in giro, in Giappone la pattumiera si tiene in borsa finché non si trova un cestino).

- Andate a Gion, se sarete fortunati potrete incontrare una gheisha ma occhio all'etichetta. Se proprio dovete scattare una foto siate discreti.

- Andare al Fushimi Inari nel tardo pomeriggio ha due vantaggi: c'è meno gente (a dir la verità io ho incontrato quasi nessuno) e la luce del tramonto rende il percorso sotto ai tori rossi un'esperienza spirituale e vagamente inquietante.

gattosandro viaggiatore
Kyoto - Golden Pavillon


  • MATSUYAMA (3 notti)

Lo Shikoku meriterebbe un viaggio a sé. La natura che si incontra appena passato il lungo ponte che porta sull'isola è pazzesca, ci sono stata in estate ed era un'immensa distesa di prati verdi, dolci colline e poche case di campagna sparse qua e là. 

Cosa vedere a Matsuyama

Qui trovate la mappa turistica di Matsuyama. La città non è molto grande, si visita a piedi o in tram ed è famosa per due cose: il Botchan (il titolo di un romanzo di Natsume Soseki e il nome del treno a vapore della città su cui si può anche fare un giro turistico) e il Dogo Onsen, uno dei più antichi stabilimenti termali del Giappone. Nei pressi del Dogo Onsen vedrete passeggiare tranquillamente in yukata da camera gli ospiti giapponesi degli alberghi vicini, venuti in villeggiatura a Matsuyama proprio per godere dei benefici degli onsen.

L'atmosfera rilassata è contagiosa, e vi assicuro che la città è piacevole da vivere anche senza prefissarsi chissà quale visita. Comunque vi segnalo:

- Il Castello di Matsuyama, uno dei pochi "originali" (cioè che sono sopravvissuti intatti all'epoca post- feudale). Anche qui, in primavera, i ciliegi fanno da cornice. Si trova in cima ad una collina, raggiungibile in funivia o in seggiovia (se soffrite di vertigini lasciate perdere i seggiolini, io ho voluto mettermi alla prova ma me ne sono pentita).
→ Tram 2, 3 o 5 per la fermata Okaido - Funivia / seggiovia ¥ 270 solo andata - ¥ 510 a/r.
Ingresso Castello ¥ 510

- La zona intorno al Dogo Onsen, a partire dalla via di negozi sotto l'arcata di vetro (dove c'è un Ghibli Shop da non perdere) e diversi ristoranti dove si mangia molto bene. La Stazione (Dogo Onsen Station) dove c'è il capolinea del Botchan e l'orologio Botchan Karakuri, che ogni ora si anima.
C'è anche una vasca pubblica di acqua termale dove immergere i piedi. Vi sembrerà di lessarli, talmente è bollente, ma il beneficio è praticamente istantaneo.

- Affrontate la ripida scalinata che porta a Isaniwa Shrine e godetevi il panorama. Da lassù ho assistito ad uno dei tramonti più belli del Giappone.

gattosandro viaggiatore
Seggiovia per il Castello di Matsuyama


  • FUKUOKA (4 notti)
A Fukuoka la gente ha la tendenza a sorridere, con la complicità di una fisionomia più rotonda che trasmette simpatia. Il mare aggiunge fascino alla città, e anche se gli asiatici non lo vivono come siamo abituati a fare noi, qui ci sono anche spiagge attrezzate e balneabili. Che in vacanza fa sempre piacere.

Cosa vedere a Fukuoka

Per orientarvi, consultate la mappa della città. Potete spostarvi comodamente in metro, in bus e a piedi. I miei consigli su cosa non dovete perdervi a Fukuoka sono questi:

- Per prima cosa, fatevi un giro tra gli yatai lungo il fiume (le bancarelle che avrete visto un milione di volte nei film, dove ti puoi sedere intorno al banchetto), scegliete quello che vi ispira di più e ordinate qualcosa da mangiare. 

- Rilassatevi sulle sponde del lago a Ohori Park dove le coppiette affittano i pedalò a forma di cigno, e poi proseguite per il Santuario Gokoku. Con tutto questo verde non sembrerà nemmeno di essere in città.
→ Ohori Koen Metro Station exit 3 - Ingresso al parco ¥ 240

- Andate nella spiaggia Momochihama, si trova vicino alla Fukuoka Tower (l'osservatorio costa ¥ 800) e a Robosquare (ingresso gratuito).
→ Metro Station Nishijin

Escursioni in giornata da Fukuoka

NAGASAKI
Nagasaki non ha l'aspetto di una città giapponese, e questo la rende unica e affascinante. Un giorno forse è poco per godere dell'atmosfera internazionale, ma è sufficiente per visitare diversi punti d'interesse. Si gira tranquillamente in tram (qui la mappa).

Appena usciti dalla stazione prendete il tram 1 e scendete a Dejima, il villaggio costruito nel 1636 per confinare i portoghesi, che poi sono stati espulsi e sostituiti dagli olandesi. È uno dei posti più strani di Nagasaki, che merita una visita per lo stato di conservazione delle abitazioni anche se il biglietto è un po' caro (¥ 510). 

Proseguite a piedi per Chinatown, dove la confusione regna sovrana e i negozi di paccottiglie abbondano (se siete amanti del genere, la Chinatown che merita davvero una visita è quella di Yokohama, a mezz'ora da Tokyo). 

A questo punto conviene prendere il tram 5 e andare a Glover Garden. Ci si arriva percorrendo una strada in salita dove ci sono piccole botteghe e una cattedrale cattolica (Oura Tenshudo). Glover Garden è una sorta di museo all'aperto, con bei giardini e palazzine coloniali da cui si gode di un panorama da cartolina (ingresso ¥ 610).

L'ultima tappa si trova dall'altra parte della città, dovete riprendere il tram 5 che si collega al tram 1 (a Tsukimachi) o al 3 (a Kokaido-mae) per Peace Park. Il Parco della Pace di Nagasaki, rispetto a quello di Hiroshima, è meno angosciante e mi ha trasmesso una sensazione di pacifica speranza nel fatto che certi orrori non capitino più.

→ FUKUOKA ↔ NAGASAKI
Treno Ltd Exp Kamome - 118 min - ¥ 2810

BEPPU
Beppu è famosa per le sorgenti termali e per i suoi Jigoku (inferni).
Appena arrivate in stazione fatevi dare una cartina nell'ufficio turistico dove vi segneranno tutti i posti in cui andare. Ci si sposta in autobus ma è abbastanza semplice.

Dalla stazione prendete il bus 5, 7 o 9 e scendete a Kannawa. Da qui potete andare a piedi negli inferni (singolo ingresso ¥ 550 - biglietto cumulativo per tutti e 8 gli inferni ¥ 2100, qui il depliant).

Nei dintorni ci sono tantissimi onsen, avrete l'imbarazzo della scelta. Io me ne sono fatta consigliare uno con le stanze private, così ci siamo goduti la vasca di acqua bollente soli soletti con i nostri tatuaggi (che nei bagni pubblici sono vietati).

Tornando alla stazione degli autobus di Kannawa, prima di riprendere l'autobus per la stazione, fate una passeggiata nella via pedonale. Ci sono un paio di ristoranti a conduzione famigliare dove si mangia benissimo e c'è anche una cucina pubblica (Jigokumushi Kobo). Camminando per le strade di Beppu noterete tutto il vapore che esce dappertutto e avvolge la città, vapore che viene usato anche per cucinare. Ci si porta il cibo da casa o lo si acquista direttamente lì per cucinarli con l'aiuto dei volontari. Si paga un contributo di ¥ 510 per mezz'ora di cottura.

Nel frattempo che il cibo cuoce, ci si può accomodare nel pediluvio lì vicino (ci si siede nei sedili e si mettono i piedi a mollo nell'acqua termale, ingresso gratuito).

→FUKUOKA ↔ BEPPU
Treno Ltd Exp Sonic - 115 min - ¥ 3670

gattosandro viaggiatore
Fukuoka - yatai sul lungofiume



SPOSTAMENTI



Tutti i treni indicati sono compresi nel JR Pass.

Per ogni spostamento vi segnalo il costo della singola tratta sia in Shinkansen (anche se sono comprese nel JR Pass) che in autobus a lunga percorrenza (nel caso vogliate considerare altre soluzioni per gli spostamenti). Tenete conto che gli Shinkansen (i treni proiettile) spesso fermano in stazioni dedicate che si trovano un po' fuori rispetto al centro ma sempre collegate con la metro.

TOKYO → OSAKA 

Shinkansen HIKARI - 173 min - ¥ 8750 arriva a Shin-Osaka
Autobus Willer Express - 495 min - da ¥ 4430

OSAKA → KYOTO 

Shinkansen HIKARI - 15 min - ¥ 560 oppure LTD Exp Thunderbird - 26 min - ¥ 560

KYOTO → MATSUYAMA

Kyoto → Okayama Shinkansen HIKARI - 91 min + Okayama → Matsuyama Ltd Exp Shiokaze - 181 min tot ¥ 7280
Autobus Willer Express notturno (22:05 - 6:05) - 480 min - da ¥ 3780

MATSUYAMA → FUKUOKA (HAKATA)

Matsuyama → Okayama Ltd Exp Shiokaze - 154 min + Okayama → Hakata Fukuoka Shinkansen Hikari - 137 min tot ¥ 10900
Autobus Willer Express Matsuyama→Kyoto 480 min - da ¥ 3780 + Kyoto→ Fukuoka 690 min - da ¥ 4020

FUKUOKA → TOKYO
Fukuoka → Kobe Shinkansen Sakura 147 min + KOBE → TOKYO 195 min tot ¥ 13820

gattosandro viaggiatore
Keisei train



Prima di tutto, mettetevi l'anima in pace e rassegnatevi al fatto che dopo essere stati in Giappone, in nessun ristorante riuscirete a trovare sushi o sashimi all'altezza dell'originale. Detto questo, sappiate che il pesce crudo è solo una piccola parte dell'esperienza culinaria che vi aspetta.

Probabilmente conoscete già molte specialità giapponesi, io vi dico quali sono i miei preferiti (di cui ho una nostalgia pazzesca).

- Lo spuntino per eccellenza, l'onigiri, con tutti i ripieni possibili (il top è tonno e maionese secondo me), da acquistare nei conbini → market aperti 24 su 24 dove si trova di tutto, specialmente cibo pronto. A proposito di spuntini, sappiate che i tramezzini più buoni del mondo sono da Lawson. (Gli altri market più famosi sono 7eleven, Family Mart e Sunkus).

- Il ramen, in tutte le varianti. Un pasto sostanzioso ed economico da leccarsi i baffi, da provare nei localini con le macchinette all'ingresso dove si infila la banconota e si seleziona il ramen scelto. Poi ci si accomoda all'interno dove c'è posto e si aspetta il proprio turno per ritirare il piatto.

- Andate a mangiare da Yoshinoya, una catena di cibo giapponese economico e provate il care raisu (riso con curry). Crea dipendenza.

- Non perdetevi assolutamente una cena in un ristorante di yakiniku, dove potete ordinare carne e verdura da cuocervi da soli alla griglia. E sempre in tema carne, il tonkatsu (la cotoletta impanata) e il katsudon (la cotoletta su riso con salsa d'uovo) sono buonissimi e metteranno alla prova la vostra abilità con le bacchette.

- Concedetevi una cena a base di unaju, l'anguilla su riso servita nella scatola laccata. Magari con un antipasto a base di gyoza (ravioli) e tempura misto. Meglio se in un ristorante tradizionale, col tatami e i tavoli bassi, dove vi faranno lasciare le scarpe all'ingresso.

- Se avete nostalgia di un bel panino, o se semplicemente amate il fast food (presente!) dovete assolutamente andare da Mos Burger. I panini sono ottimi, ma il vero top dei top è l'hot dog.

gattosandro viaggiatore
Gyoza e ramen piccanti

Per quanto riguarda lo shopping, non servono guide. Sarebbe anzi utile qualche consiglio su come evitare le zone rosse dell'acquisto-compulsivo. Vi dico solo che la prima volta che sono andata in Giappone ho dovuto comprare una valigia per far stare tutti i souvenir che ho preso.

Per non spendere un capitale andate nei 100 YEN SHOP, non troverete tutto a 100 yen ma è economico e ci sono un sacco di cose carine.

Fate un giro da Tokyu Hands, è il mio centro commerciale preferito e c'è di tutto, dal collezionismo all'abbigliamento, dagli utensili da cucina alla cancelleria.

A Tokyo dovete assolutamente andare in Takeshita dori (ah Harajuku), Kiddyland e Yamashiroya.

Andate al mercato di Ueno, io ho trovato delle magliette bellissime a prezzi onesti.

gattosandro viaggiatore
Souvenir




Concludo con una precisazione:
sono convinta che il Giappone sia una meta davvero semplice da visitare in completo fai da te, ma se non ve la sentite di andarci da soli ci sono tantissimi tour organizzati. Le agenzie di viaggi hanno tantissimi cataloghi e di sicuro troverete il viaggio più adatto per voi. Io vi consiglio di rivolgervi a viaggiappone.com perché li conosco e sono bravi, oltre ad essere miei amici (sì, sono di parte, ma date un'occhiata al loro sito, sono in gamba davvero). Per il tour di questa estate non hanno più posti, ma ne hanno altri in programma.


gattosandro viaggiatore
Shibuya


Spero davvero che questa mini-guida vi sia d'aiuto, è stato un vero piacere scriverla ma devo ammettere che adesso sento il bisogno urgente di tornare in Giappone. È già nei miei programmi, ma scrivendo questo post mi è presa una nostalgia pazzesca.

Qui trovate la versione in PDF

Se non ne avete abbastanza e volete approfondire, questi sono i link ai miei diari di viaggio in Giappone:
- Diario del primo viaggio in Giappone
- Diario del secondo viaggio in Giappone
- I miei post sul Giappone

Se avete domande o suggerimenti potete lasciarmi un commento, scrivermi in privato usando il modulo dei commenti nella colonna qui di fianco, oppure con una mail a gattosandro_viaggiatore@yahoo.com.




17 commenti:

  1. Hai di nuovo fatto un lavoro fantastico, complimenti!!! Sfrutterò senz'altro la tua guida se tornerò lì, mi piacerebbe molto fare un altro giro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Io ho in programma di tornarci, ma ho sempre tempi molto lunghi. Magari l'anno prossimo, se tutto va come deve andare ^_^

      Elimina
  2. Io vorrei concedermi "una cena a base di unaju, l'anguilla su riso servita nella scatola laccata. Magari con un antipasto a base di gyoza (ravioli) e tempura misto" scalza ai tavoli bassi :D
    Complimenti ancora per queste guide, se mai qualcuno mi parlerà di voler fare un viaggio in Oriente, lo spedirò dritto dritto qui (con link diretto, naturalmente, perché non vorrei che si perdessero). Io ho gli occhi incrociati solo a pensare alle varie cose che vogliamo fare... in Sardegna hahahah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo!
      Adesso devo iniziare anch'io a pensare al mio prossimo viaggio, che la partenza è quasi dietro l'angolo!

      Elimina
  3. Sono fuori dalla blogosfera da un secolo, ma ho visto in giro il link a questo articolo e non ho resistito. Mi manca da morire, non posso fare a meno di sognare viaggi al più presto e qui trovo tanti suggerimenti che ai tempi, da studentessa squattrinata, non avrei potuto seguire.
    Complimenti per il fantastico lavoro fatto, davvero un'ottima guida, completata dal tuo inconfondibile e sensibilissimo sguardo di viaggiatrice esperta e curiosa.
    Quando sarà il momento per me di tornare finalmente, in vacanza immagino, seguirò tanti dei tuoi consigli. Bravissima e in bocca al lupo per questo nuovo progetto delle guide.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che piacere leggere un tuo commento! Mi fa strano sapere che "hai visto in giro il link", non sono abituata a vedere i miei post condivisi ... Vuol dire che ho fatto un buon lavoro ed è molto gratificante ^_^

      Da studentessa direi che sei già riuscita a fare molte cose, ma ti auguro di poter tornare da turista.

      Grazie di cuore!

      Elimina
  4. Articolo utilissimo e ben fatto.
    La zona "a sud" mi manca, anche se in futuro ho in programma di visitarla. nel frattempo mi hai dato un bel po' di spunti interessanti, anche sui dintorni di Tokyo, Omyia non la conoscevo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Io ho in mente mille itinerari per il prossimo viaggio, sarà difficile decidere.

      Elimina
  5. buaaa, sono appena tornata e voglio tornarci: mi mancano un sacco di posti che non siamo riusciti a vedere! (e sì, prendere i treni è molto molto divertente!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, come ti capisco! Ti ho seguita su Instagram ^_^

      Elimina
  6. ahhh che bel viaggio che mi sono fatta Ciccola, mia,...Se penso che ne ho sfumato uno con i giapponesi di Aikido e Kendo parecchi ani fa solo per un concerto da fare mi mordo le mani. E poi guidati da questi maestri sarebbe stato fantastico..ma mai avere rimpianti e allora , speriamo di farcela una volta di queste!
    Bacio mia cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che peccato! Però chi lo sa, magari avrai un'altra occasione ^_^

      Elimina
  7. mia sorella Jn, me ne parlava mentre eravamo in crociera, per i suoi trent'anni vorrebbe proprio andare in Giappone... effettivamente è una meta che trovo particolarmente affascinante anche io. Temo che non riuscirei proprio a organizzare tutto tutto da sola, magari facendomi aiutare da una cara amica che ha un'agenzia di viaggi... ma, domanda, andare da sole, due ragazze, è una cosa fattibile o è un po' pericoloso, a parer tuo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso di poterti dire senza paura di essere troppo azzardata che il Giappone è uno dei paesi più sicuri in assoluto. Non ho mai percepito situazioni di pericolo, ci andrei tranquillamente da sola.

      Elimina
  8. Mi ero dimenticata di lasciare un commento a questo tuo articolo pazzesco, non ho proprio potuto fare a meno di condividerlo! Ottimo lavoro, e complimenti per la pazienza e l'organizzazione :D
    La zona sud è quella che manca anche a me, da studentessa, secoli fa, mi sono fermata a Tokyo e anche nel mio ultimo viaggio mi sono fermata a Hiroshima! Ma intanto ti svelo in anteprima assoluta che quest'estate torno in Giappone (in teoria la nostra luna di miele-10 mesi dopo! XD), però staremo una decina di giorni e stavolta ci faremo la zona delle Alpi giapponesi, un'altra zona che non vedo l'ora di scoprire!
    A presto!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Io ti ringrazio per la condivisione, mi ha fatto molto piacere. Tra l'altro volevo lasciarti un commento all'ultimo articolo ma ho dimenticato la password di WordPress e non riesco più ad entrare! Chissà se riuscirò a risolvere...
      Buon viaggio ^_^

      Elimina
  9. Pensi di ottenere aiuti finanziari seriamente bisogno di un prestito urgente, si prevede di iniziare la propria attività, è in debito? Questa è la tua occasione per ottenere il vostro desiderio perché diamo fuori prestito personale, prestito di affari, prestiti commerciali, e tutti i tipi di prestito a tasso di interesse del 2%. Per ulteriori informazioni, si prega di contattarci immediatamente via e-mail: (targo_bank@yahoo.com e targo1bank@gmail.com)

    RispondiElimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente la moderazione ai commenti dei post più vecchi per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...