Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

lunedì 9 settembre 2013Aggiornato il:

Phoenix Ancient Town (Fenghuang, Hunan)



Diario di viaggio in Cina
29 luglio 2013



Abbiamo l'autobus alle 9.30, perciò stamattina ce la prendiamo con comodo. Mi dispiace lasciare Zhangjiajie, ma sono allo stesso tempo ansiosa di partire.
La camminata di ieri ci ha segato le gambe, che sembrano due pezzi di legno.

Mr Shi ci ha preso i biglietti, e insiste nel volerci accompagnare alla stazione. Pretende anche di portarci le valigie, non vuole sentire ragioni. Avere la fortuna di incontrare persone come lui aumentano sia il gradimento che il valore di un viaggio, anche se tutta questa premura mi imbarazza un po'.

Gli sono davvero grata per tutto, ha reso il nostro soggiorno un'esperienza indimenticabile.


Il viaggio è piuttosto movimentato. Il nostro autista sembra abbastanza nervoso, sorpassa qualsiasi veicolo incontri sul suo cammino, e suona il clacson in continuazione. Il panorama è fantastico, le montagne e i fiumi ci fanno da contorno per tutto il tragitto.

Tutta questa bellezza è rovinata da scene inquietanti: prima un camion ribaltato sul ciglio della strada, poi un frontale in galleria. Scene incoraggianti da vedere a bordo di un autobus guidato da un pazzo.
Preferisco adeguarmi alla filosofia cinese, così invece di preoccuparmi schiaccio un pisolino.


Foto scattata dal minibus. Lo Hunan è una regione stupenda.




A metà strada ci fermiamo in un "autogrill" in mezzo al nulla. Ci sono alcune bancarelle che vendono frutta secca e il bagno piantonato da una vecchina che chiede qualche yuan per entrare.
Scendiamo a sgranchirci un po' le gambe (mi muovo a fatica) e due ragazzi ci chiedono da dove veniamo. Viene fuori che conoscono molte squadre di calcio italiane (con tutte quelle che ci sono mi nominano per prima la Fiorentina...ma nooo!!!) e quando Lore dice che tifa Roma ci pensano qualche secondo e poi esclamano "Totti!!"

Sosta all'autogrill.


Tornati sull'autobus tra brusii e passaparola vengono tutti messi al corrente sulla nostra nazionalità, e riceviamo sorrisetti di approvazione.

Poco prima di arrivare a destinazione sale un ragazzo che inizia a proporre gite e visite a Fenghuang. Naturalmente parla solo cinese, ma ottengo una mappa (5 yuan) su cui riesco a farmi indicare l'ubicazione del nostro hotel.

L'autobus ci lascia in un piazzale anonimo lontano dal centro. C'è un po' di confusione perchè quasi tutti saltano a bordo del pulmino organizzato dalla guida, ma io non ho idea di dove dobbiamo andare.
Vedo un autobus di linea che sembra fermo al capolinea, corro a fargli vedere la mappa e mi fa sì con la testa. Saliamo.

Sul pullman (che si riempie parecchio) una signora parla inglese e ci aiuta a scendere alla fermata giusta.
Appena mettiamo piede giù dal bus ci assalgono. Una folta schiera di anziane propongono camere per turisti, sono tenaci e non mollano la presa. Ci svincoliamo ma non riusciamo a orientarci senza fermarci un momento.

Una vecchina mi ha presa di mira, non mi da respiro. Io non ce la faccio più, mi faccio prendere dal nervoso e provo a farle la faccia più cattiva che ho in repertorio. Lei fa un'espressione stupita e divertita. Ma com'è possibile? Il mio sguardo assassino non aveva mai fallito prima d'ora! Allora le sorrido, ok, mi arrendo. E lei che fa? Mi saluta sorridendo e se ne va!
Arrabbiarsi in Cina non serve a niente, ho capito la lezione.


Questa non è certo la città ideale da attraversare con le valigie, con tutte queste stradine, ma è uno SPETTACOLO.

Troviamo quasi subito il nostro hotel, una splendida abitazione tradizionale con un bellissimo cortile all'interno. La camera è carina, il bagno non tanto, ma siamo all'ultimo piano e c'è una terrazza che affaccia sul canale. Un sogno!

La terrazza dell'albergo.


Prima di godermi questa meravigliosa città devo risolvere una questione che mi preme. Dobbiamo capire come e dove comprare i biglietti dell'autobus per la prossima destinazione, ma le ragazze alla reception parlano solo cinese e lì per lì la comunicazione sembra impossibile. Non mi do per vinta, e usando il traduttore sul computer riusciamo a risolvere la faccenda. Dobbiamo solo goderci il soggiorno, quando sarà il giorno della partenza ci accompagneranno loro!


Fenghuang è un gioiellino. Le case a palafitte nell'acqua, le viuzze piene di botteghe, i ponti coperti. Ogni angolo è una gioia per gli occhi, ogni scorcio merita una fotografia. Vorrei poter registrare ogni cosa nella mia mente per non dimenticarmi nemmeno un piccolo particolare.

Strade strette, botteghe e lanterne rosse. Un'atmosfera tipicamente cinese.

La bellezza delle case tradizionali con i tetti a punta è così perfetta che sembra quasi di trovarsi su di un set cinematografico.


Placo la mia fame da lupi con una focaccina che io trovo buona ma a Lore non piace (secondo me è solo stanco e accaldato, c'è un sole che spacca le pietre). La signora ce l'ha preparata con così tanta cura!

Ci sono parecchi turisti (cinesi) e verso sera le strade si animano. I locali lungo il fiume si illuminano e dalle casse esce musica a tutto volume. Il tutto è molto pittoresco, ma sembra di essere finiti a Ibiza, il che stona un po', ma è divertente.

C'è un rumore pazzesco, fiumi di gente che passeggiano, musica. I cinesi adorano parlare a voce alta, le donne hanno una voce stridula e i bambini sono scatenati. Appena siamo arrivati le strade erano deserte e silenziose, adesso la città è più viva che mai.

A Fenghuang ci sono molti locali italiani (almeno per il nome). Magari una di queste sere proviamo questa fantastica pizza all'ananas...

Mi sembra d'essere finita nella Città Incantata di Miyazaki.


Per cena andiamo nel mercato notturno, e dopo aver girato un po' tra le bancarelle ne scegliamo una che ha la pasta fresca. La signora (ma in Cina lavorano solo le donne??) ha una bella faccia tonda e simpatica, e ci prepara zuppa di wanton fatti a mano e spaghetti saltati, accompagnati da birra ghiacciata e anguria per finire in bellezza.
Buonissimo!

Noto che i cinesi adorano le lumache. Le mangiano con lo stuzzicadente e lasciano i gusci sul tavolo. Quando si alzano arriva subito qualcuno a pulire, che consiste nell'usare il braccio teso per spazzare tutto per terra! Tavolo pronto, si siedano pure, signore e signori.
Non crediate però che sia un luogo sporco: appena c'è la possibilità viene fatta pulizia e la mattina presto è tutto lindo.

Pensavamo di essercene liberati, invece qui vanno matti per il tofu puzzone! Tra un profumino di carne alla griglia e l'altro ogni tanto arriva la zaffata di tofu che ti stende. Davanti a una pentola di questi bocconcini dall'odore letale ho visto un bambino indicarli con entusiasmo mentre si tappava il naso.



Le bancarelle sono stracolme di spiedini invitanti.

Non è certo un mercato per vegetariani.

Quest'uomo ha sulla schiena il segno delle coppette (sistema terapeutico della medicina tradizionale cinese, che oltre ad avere diversi effetti benefici dovrebbe espellere le sostanze nocive, ma lasciano dei segni orribili sul corpo che durano giorni).

Spaghetti saltati con verdure.

Wanton in brodo.


Ci fermiamo un po' sul fiume, stasera è in secca e ci si può sedere sui gradini del bordo.
Sapevo che sarebbe stato bello venire qui, ma adesso che ci sono davvero mi sembra incredibile.

Questa vacanza mi sta regalando davvero tantissime emozioni.



Le luci creano un'atmosfera magica.










-------------------------------------------
Info e consigli di viaggio:

AUTOBUS ZHANGJIAJIE - FENGHUANG
Il viaggio in autobus da Zhangjiajie a Fenghuang dura circa 4 ore e 30 minuti e costa CNY 65.
Dal piazzale in cui si ferma l'autobus bisogna prendere il pullman n°1 che porta in città.


PERNOTTAMENTO
XIAOQIAOLIUSHUI HOTEL
36 Nanmentou Fenghuang
CNY 320 per due notti
www.xqls.net

Col pullman n°1 scendere alla Porta Sud. Entrare nell'ingresso che si trova vicino alla fermata, scendere gli scalini e costeggiare le mura fino ad un'altra porta, dove la strada prosegue verso destra. Arrivare in uno slargo, prendere la strada a destra (in questo momento c'è un cantiere) e fare pochi metri.

VISITA DELLA CITTA'
Fenghuang si può visitare tranquillamente a piedi. Per chi vuole entrare in alcuni palazzi esiste un biglietto cumulativo CNY 148 per entrare in templi e musei che comprende anche la visita a due siti fuori città.

Personalmente credo che sia una spesa superflua, specialmente se si resta in città pochi giorni. 

CIBO DI STRADA
Nel mercato notturno ci sono tantissimi frutti di mare e carne cucinata su spiedini. Cucinano un sacco di ostriche e di lumache, e la pasta è fatta sul momento. I profumi sono davvero invitanti, ma ogni tanto sono rovinati dal famigerato tofu puzzone!

La cena di stasera (riso saltato, wanton in brodo, due birre grandi, acqua e anguria) ci è costata 49 CNY.

----------------------------------------------

17 commenti:

  1. Come la Fiorentina noooo... ?!!
    Da toscana ;) ti dico che siete proprio ganzi e ti faccio i complimenti per questo viaggio incredibile!!
    Meravigliose le foto, fantastici i racconti e gli spaghetti saltati con le verdure... che buoni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In genere conoscono altre squadre, mi è sembrato strano sentire nominare proprio la Fiorentina! Oltretutto ho questo difettuccio di tifare Juve (e ho il compagno romanista) perciò... :)

      Elimina
  2. Arrabbiarsi in Cina non serve a niente... sei stata davvero brava a capirlo così in fretta! Chi non ci arriva... è perduto! Credo davvero che ci scriverò un post (e ti menzionerò!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho dovuto ricordarmene in diverse situazioni. E' una cosa davvero strana sia da vivere che da raccontare, sono curiosa di leggere come tratti l'argomento.

      Elimina
  3. Di nuovo dei posti stupendi! Pensavo che non si potessero superare le meraviglie dei post scorsi ma questa città ha l'aria davvero magica (e poi tutte quelle pietanza mi hanno messo un languorino) ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo viaggio è iniziato col botto! Avevo paura che sarebbe stata una cittadina molto turistica dall'aspetto un po' fasullo, invece ho trovato un posto magico.

      Elimina
  4. Risposte
    1. Ancora non ci credo di esserci stata ^^

      Elimina
  5. Che posto incantevole! Ti ringrazio, perché mi stai facendo conoscere degli aspetti e dei luoghi della Cina sconosciuti (almeno a me!) e ti dirò, nonostante sia molto felice del mio viaggio in Giappone di quest'anno, sto iniziando seriamente a invidiarti!!! :P
    Attenderò con ansia le prossime puntate!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A differenza del Giappone (in cui ho trovato davvero molto semplice muovermi e viaggiare) in Cina molti luoghi non sono facilmente raggiungibili, specialmente quelli che ho visitato quest'anno. Questo aggiunge fascino alla meta e soddisfazione nel viaggio.
      Ma se potessi tornerei in Giappone mille volte!

      Elimina
  6. Ma che spettacolo! Siete davvero dei viaggiatori fantastici, dovreste fare i documentaristi. Tipo per il National Geographic. Un lavoro niente male, no?

    RispondiElimina
  7. Ok, le vecchiette si stendono con un sorriso... semplice! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quel giorno non sai quante amiche mi sono fatta!

      Elimina
  8. I pullmini della morte sono purtroppo una variabile da mettere sempre in conto -.- Quando sono andata in perù abbiamo fatto certi peli sugli strapiombi...
    Che città meravigliosa!!! Come sempre bavetta sulle foto e sulle descrizioni del cibo.
    Pazzesca l'inutilità della rabbia, è una cosa da sapere prima di un eventuale viaggio in Cina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è il motivo per cui preferisco i treni, anche se sono più lenti!
      Comunque, fifa a parte, è più divertente di una montagna russa ^_^

      Elimina
  9. I prodotti eccezionali rendono migliore la vita di tutti i giorni. Scopri set di valigie fashion (3 pezzi). Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ3MTg3NTQyOCwwMTAwMDAwOSxzZXQtZGktdmFsaWdpZS1mYXNoaW9uLTMtcGV6emktNzM2OC5odG1sLDIwMTYwOTE5LG9r

    RispondiElimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente la moderazione ai commenti dei post più vecchi per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...