Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

giovedì 17 maggio 2012Aggiornato il:

Lisbona sotto la pioggia

-------------------------------
Domenica 6 maggio 2012

Finalmente è arrivato il giorno della partenza. Il volo (Easy Jet) da Malpensa a Lisbona ci mette meno di tre ore e quando atterriamo mettiamo un'ora indietro: sono le 20. Volare con un piccolo bagaglio a mano e nient'altro ha il grandissimo vantaggio di risparmiare tempo, e in pochi minuti siamo alla fermata del bus.
Il cielo è azzurro ma l'aria freschina, sto bene col maglione. Prendiamo il 44 che però essendo domenica fa capolinea in piazza Marques Pombal: tre fermate di metro (linea blu) e arriviamo a Baixa.

Il nostro albergo si trova in Rua dos Sapateiros ed è bellissimo.
Le vie sono deserte nonostante l'ora (sono appena le 21) ed è quasi tutto chiuso in giro. Attraversiamo la fermata della metro e ci troviamo in Largo do Chiado, poco più avanti le vie iniziano ad essere in salita e ci troviamo al Bairro Alto. Qui ci sono diversi ristoranti aperti, ma molti ci dicono che la cucina è chiusa.
Ripieghiamo in un ristorante indiano, rimandando la scoperta dei sapori portoghesi ai prossimi giorni. Non è stata una cattiva scelta, era tutto molto buono (anche se estremamente piccante) e abbiamo speso poco.

Pioviggina, e siamo anche stanchini. In giro le strade si sono fatte ancora più deserte, è ora di tornare in albergo. Alla tv guardo il tg: c'è stato un tornado in Giappone, in Francia Hollande ha vinto, la Juve ha vinto lo scudetto. E io, sono in vacanza.

Largo do Chiado
Davanti a questo bel palazzo illuminato c'è la statua di Antonio Ribeiro



Al fondo di Rua Augusta, l'arco segna l'ingresso alla Praça do Comercio



---------------------------
Lunedì 7 maggio 2012

Mi sveglio col rumore della pioggia, la temperatura è bassina e bisogna andare in giro con gli stivali e l'ombrello. Pazienza, il brutto tempo non ci spaventa. E' un po' faticoso camminare sui marciapiedi che sono molto lisci, ancora di più con la pioggia. Cerchiamo un posto per fare colazione e andiamo a fare un pochino di spesa (in camera c'è l'angolo cottura, da domani faremo colazione lì).
Inizia l'esplorazione della città.
Partiamo da Rossio e iniziamo a salire verso l'Alfama. L'idea è quella di andare al Castello Sao Jorge, ma stiamo lottando per tenere fermi gli ombrelli, così decidiamo di modificare il programma di oggi.

Praça da Figueira

Vicoletto in salita con le facciate dei palazzi disegnate.

Prendiamo la metro e scendiamo a Oriente (Metro linea rossa). Questo è il quartiere nuovo di Lisbona dove c'è il Parco delle Nazioni. Abbiamo deciso di aproffittare del brutto tempo per andare all'Oceanario, che a me piace tanto. Prima facciamo un saltino al centro commerciale Vasco da Gama e poi ci accodiamo alla lunga fila per la biglietteria (in molti hanno avuto la nostra stessa idea per sfuggire alla pioggia...)

Centro commerciale Vasco da Gama

Oceanario di Lisbona: le tartarughe giganti salutano gli ospiti dall'alto!

Vasche enormi, tantissimi pesci, e targhe in inglese.

Vi presento il mio amico Vasco, la mascotte dell'acquario.

Ci fermiamo a mangiare un panino e torniamo in albergo a riposarci un po'.

Usciamo per cena ma prima ci facciamo un bel giretto, anche perchè sembra che abbia smesso di piovere. Devo dire che ho azzeccato in pieno la scelta dell'albergo: la zona è bellissima! Viuzze strette, alcune larghe, case basse, colorate, ricoperte di piastrelle colorate (le famose azulejos). E poi, ad ogni angolo una sorpresa.

L'Elevador Santa Justa è un'icredibile ascensore in stile neogotico.
Visto da qui sembra non portare da nessuna parte, invece in cima
c'è una passerella che collega alla parte alta della collina.

Dalla terrazza dell'ascensore la vista sui tetti di Lisbona è meravigliosa, nonostante il cielo coperto.

Le scale a chiocciola portano alla terrazza

Per cena scegliamo un ristorantino, Faca & garfo. Dobbiamo aspettare perchè è pieno, ma l'attesa viene ripagata dall'ottima cena (incredibilmente economica). E' gestito da una coppia giovane molto gentile, e finalmente proviamo la cucina casalinga portoghese.

Nei ristoranti il coperto consiste in pane, burro, olive e formaggio: in genere lo portano anche se non viene ordinato ma si paga solo se si mangia.

Non so se la foto rende l'idea della dimensione del mio piatto:
bistecchine alla griglia con contorno di patate, riso bianco e uovo.

Il piatto di Lore è simile al mio, e in più prendiamo anche una bella insalata.
Costo totale della cena, con un litro di vino rosso e due caffè: 28 euro.

Con la pancia piena e soddisfatti usciamo dal ristorante pensando di fare una passeggiata, invece veniamo colti di sorpresa da un forte temporale che ci fa correre in albergo (letteralmente, dato che siamo in discesa...). Devo dire che non so proprio come ho fatto, con i miei stivali col tacco (tacco largo eh, ma pur sempre tacco alto). 

Spero tanto che domani ci sia il sole.
Boa noite.




Appunti di viaggio
- Hotel: Brown's Downtown Rua dos Sapateiros 73
- Centro commerciale: Vasco da Gama  (linea metro rossa, Stazione Oriente)
- Acquario: Oceanario (ingresso+ esposizione temporanea € 16) Parco delle Nazioni
- Ristorante Faca & Garfo Rua Da Condessa 4 (non hanno sito internet)

20 commenti:

  1. ma che belli i tuoi diari di viaggio, mi fan sempre venire una voglia di prendere e partire!!! :)
    posso chiederti di darci i nomi e i vari link o indirizzi fisici dei posti/alberghi/ristoranti che visitate? magari alla fine di ogni post...potrebbero essere utili! ^_^

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto fare colazione a Lisbona, grazie!!! Guardare i piatti mi ha fatto venire una nostalgia incredibile, è, per molti versi, la stessa cucina, servizio e presentazione, dei ristoranti mozambicani.
    Che bei posti, vorrei andarci ad Agosto, ti chiederò qualche consiglio mi sa... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Il Mozambico per me è un sogno, chissà se un giorno potrò andarci... Lisbona è bellissima, ma se hai più giorni rispetto a me potresti affittare un'auto e farti un bel giro, magari fino a Porto.

      Elimina
    2. io stra consiglio l'Algarve, posti e panorami stupendi e prezzi modici :)

      Elimina
    3. Non è molto lontano? Perchè io guardavo i voli e non ci sono grandi offerte per Lisbona, ma qualcosa per porto sì, magari potrei fare il percorso inverso :D
      E per quanto riguarda il Moz, c'è sempre tempo :)

      Elimina
    4. Mah in treno da Lisbona a Porto ci sono meno di tre ore. Io ho trovato un'offerta di Easy Jet però da Milano, tu da quale parte d'Italia partiresti?

      Elimina
  3. Meraviglia! Non ci sono mai stata ma mi ispira un sacco come città. E quel ascensore è stranissimo! Anche le scale hanno il loro fascino tutte rugginose. Io ho un libro su Lisbona scritto e illustrato dal background artist di "Appuntamento a Belleville", hai presente? È veramente un capolavoro, peccato che sia in francese e non l'abbia ancora letto tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appuntamento a Belleville è stupendo!! Grazie per la dritta, spero di trovare questo libro di illustrazioni.

      Elimina
  4. Wow! È da un po' che penso a Lisbona come meta di viaggio, ma probabilmente aspetterò di avere tempo e soldi per girarmi anche il resto del Portogallo. Intanto prendo appunti da te, mi faccio ispirare dalle foto e attendo impaziente il resoconto della prossima giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente non me l'aspettavo così bella, ed è anche molto economica.

      Elimina
  5. finalmente!
    mi ha fatto sorridere il pensiero di te sui tacchi sulla calçada bagnata, anche con le scarpe da ginnastica è scivolosa e le discese non aiutano ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli stivali hanno una buona suola in gomma antiscivolo e si sono comportati bene, con le scarpe da ginnastica stavo per fare un volo epico!

      Elimina
  6. Lisbona era una delle mete in ballottaggio per quest'estate ma credo che alla fine andrò molto più a nord ^^
    I marciapiedi scivolosi devo segnarmeli, io giro sempre con dei sandalini che tengono pochissimo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, calcola che io sono anche un po' distratta...ogni volta mi sembra di sentire mia madre che dice "Guarda dove metti i piedi!!"^^

      Elimina
  7. Lisbona dev'essere bellissima!
    Sono rimasta affascinata dal vicolo con i palazzi dipinti, dalle simpaticissime tartarughe giganti e dall'ascensore neogotico *W*

    RispondiElimina
  8. Ciao!Mi piace molto il tuo blog , complimenti!
    Sono stata a Lisbona qualche anno fa ed è incantevole!
    Una delle città più belle che abbia mai visto!
    Ho letto che sei stata a Sintra che io definisco il "paese delle favole" e Cascais , se hai intenzione di ritornare ti suggerisco anche Evora e Batalha , sono vicine a Lisbona raggiungibili con un servizio di bus!
    Complimenti per le foto e le belle descrizioni, mi hai fatto fare un piacevole "tuffo nel passato"!
    Buona giornata ^_^
    PS Splendido il tuo gatto , anch'io ho una gattina però è tutta bianca! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Mi piacerebbe tornare in Portogallo e girarlo meglio, da Lisbona a Porto, magari in macchina. Ogni tanto rileggo i vecchi post per rivivere il viaggio, e questo a Lisbona è uno dei miei preferiti. Mi fa piacere che sia piaciuto anche a te.

      Elimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente la moderazione ai commenti dei post più vecchi per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...