Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

giovedì 13 ottobre 2011Aggiornato il:

Giappone 2011 - Kasai Rinkai Park e Ueno



Diario di viaggio in Giappone
15 agosto 2011


Buon Ferragosto!!!
Oggi andiamo al Kasai Rinkai Park. Si trova a una fermata dal Disney Resort, e pur non avendo le attrattive spettacolari del famoso vicino, è comunque un bel parco. Arriviamo sul presto insieme a molte famiglie attrezzatissime con griglie e viveri per i loro pic-nic sui prati. Che organizzazione!
Facciamo una passeggiata nel parco e saliamo nel palazzo dell'osservatorio da dove si vede il santuario Sea Bird, un'area in cui si preserva l'habitat degli uccelli.

La stazione Kasai Rinkai con dei disegni bellissimi!



Kasai Rinkai Park, il viale alberato dell'ingresso
Kasai Rinkai Park

La ruota panoramica davanti a un cielo stupendo con qualche nuvola pennellata via dal vento
Kasai Rinkai Park

La baia di Tokyo dove c'è l'area protetta degli uccelli
Kasai Rinkai Park

Alcune delle specie di uccelli, alberi e fiori che abitano qui
Kasai Rinkai Park


Il parco ha la ruota panoramica alta ben 117 metri, e sotto una cupola vetrata c'è il Sea Life Aquarium. Siamo venuti qui proprio per l'acquario, e ci mettiamo in coda per i biglietti dato che sta arrivando parecchia gente. L'interno non è molto grande, e soprattutto vicino alle vasche dei pesci tropicali c'è una ressa che per vedere qualcosa bisogna sgusciare tra la gente. Per la prima volta ci troviamo in un posto dove c'è chi spinge, chi si intrufola e chi si fa scudo di passeggini (vuoti) per passare davanti agli altri. Le nonne sono le più scatenate, e i bambini completamente fuori controllo! Che casino! Mi diverto un sacco perchè è tutto un coro di "sugoi"!!
Ci spostiamo in una sala più tranquilla. Seguendo il percorso passiamo nella sala degli uccelli marini, saltiamo la zona dedicata ai bambini e usciamo a vedere le vasche dei pinguini, i miei preferiti di ogni acquario!


L'ingresso all'acquario (con la data di oggi)
Tokyo Sea Life Park
Tokyo Sea Life Park

La vasca superiore dell'acquario, posta ad una altezza superiore rispetto al mare che c'è alle sue spalle.
Tokyo Sea Life Park

Tutti davanti alle vasche di pesci colorati mentre lui è un po' snobbato... 
Beh, brutto è brutto, però fa simpatia!
Tokyo Sea Life Park

I pesci tropicali sono i divi dell'acquario
Tokyo Sea Life Park
Tokyo Sea Life Park

Nella terrazza all'aperto facciamo merenda con un gelato
Tokyo Sea Life Park

I pinguini! Ma come fanno a stare sotto questo sole cocente??
Tokyo Sea Life Park

...Neanche detto che pof pof pof: tutti in acqua!!
Tokyo Sea Life Park

Mi fanno tanta tenerezza... Quanto sono carini?
Tokyo Sea Life Park

Torniamo a Ueno. Oggi il mercato è pienissimo di gente e il caldo non ci da tregua. Ci diamo allo shopping selvaggio (non so cosa ci prende ogni volta che arriviamo agli sgoccioli della vacanza...una specie di raptus spendereccio). Risultato: sono piena di sacchetti e non abbiamo ancora neanche pranzato! Questo mercato secondo me è l'ideale per comprare cose particolari e carine senza spendere un patrimonio.
Entriamo in un supermercato per godere un po' dell'aria condizionata e ne usciamo con salse, sembei, scatoline di caramelle, sottaceti a lunga conservazione, un pacco di ramen, un paio di bacchette...

Le vie del mercato Ameyoko di Ueno
Ueno

Sotto la ferrovia
Ueno

Un banco di frutta con i prezzi scontati
Ueno

Il mercato di Ueno secondo me è speciale anche per fermarsi a pranzo. Ci sono parecchi localini dall'aspetto un po' lurido che mi piacciono un sacco ma che sono così casalinghi che mi intimidiscono abbastanza da farmi vivere come una sfida il solo fatto di entrare! Ne scegliamo uno di quelli dove bisogna scegliere il piatto dal menu esposto fuori (o in vetrina), pagare nella macchinetta, portare lo scontrino al cuoco e aspettare di essere chiamati. (Considerato che è tutto in giapponese, anche questa è una bella sfida superata!)
Come pranzo di Ferragosto sono pienamente soddisfatta!

L'interno del ristorante
Ueno

L'arte dei menu
Ueno

Il mio pranzo: Udon in brodo, riso con tempura e sottaceti
Udon

Il pranzo di Lore: Udon in brodo con uovo e katsudon
Udon

Dopo pranzo ancora tante compere, passiamo praticamente il pomeriggio per negozi (e i sacchetti aumentano...). Quanto mi piace Ueno, la prossima volta che tornerò a Tokyo penso che sceglierò un albergo da queste parti (sto già pensando alla prossima volta!)

Una bellissima serie di puzzle dedicata ad 
Alice nel paese delle meraviglie
Ueno

Un furgoncino-chioschetto
Ueno

Torniamo a Shibuya che sono le 17! E' da stamattina che siamo in giro... Solo che quando si comincia è dura smettere, quindi continuiamo: Uniqlo, Tokyu Hands, 100 yen shop, ...fermateci!!!

Una volta in albergo guardo tutti i sacchetti e inizio seriamente a preoccuparmi: dovrò mica comprare una valigia anche quest'anno per far stare tutto?? Al momento non ho voglia di pensarci, rimando a domani il problema. L'unico problema di cui mi importa stasera è: dove ceniamo per festeggiare il nostro secondo Ferragosto a Tokyo?
Mentre giriamo in cerca di un posto che ci ispiri incappiamo in uno dei ragazzi che stanno sotto ai ristoranti in cerca di clienti che ci convince con un "yakiniku?". Yakiniku sia! Saliamo non so a quale piano e troviamo un ristorante molto carino, ben arredato, personale giovane e diverse sale. Ci sediamo al tavolo e ordiniamo yakiniku per due. Qui non c'è il solito buco nel tavolo con la griglia, ma un fornello e una pentola molto larga su cui cuocere la carne da mangiare avvolta nelle foglie di insalata con condimenti piccanti.
Ordino anche uno spiedino di pollo, e il cameriere inizia a chiedermi quale parte del pollo voglio, elencandomele una a una tutte, ma proprio tutte le parti...ehm, la coscia va benissimo!
Buon Ferragosto giapponese!!

Yakiniku di Ferragosto
Yakiniku

Dopo cena naturalmente terminiamo la serata in giro per Shibuya. Stasera c'è più gente del solito in giro, forse perchè siamo in pieno O-Bon. Il gruppo che suona stasera vicino alla stazione è eccezionale!
Mentre torniamo all'albergo ci sono degli agenti di polizia che stanno immobilizzando un ragazzo abbastanza ubriaco. Intorno un gruppetto di ragazzi osserva la scena con un'aria che non ho capito se di curiosità o imbarazzo. Poco più avanti altri agenti nel NOSTRO Family Mart! Cos'è successo? Entriamo a comprare un paio di birre e notiamo che il commesso è visibilmente scosso. Una rapina? Sarà stato lo sbronzone di prima subito acciuffato dopo la malefatta? Non lo sapremo mai!
Tanto vale salire a berci la nostra birra della buonanotte, con un brindisi a 100 di questi Ferragosto!

Shibuya notturna
Shibuya

Tantissima gente a Shibuya
Shibuya

Due bravissimi musicisti
Shibuya

*Calcolo approssimativo dei chilometri fatti oggi a piedi:
- Kasai Rinkai Park: circa 2,5 km
- Ueno: circa 2 km
- Shibuya: circa 3 km


Extra: Il mercato di Ueno



6 commenti:

  1. wow, quindi io ho imbroccato al primo colpo? per tokyo abbiamo scelto un ryokan vicino a ueno!

    RispondiElimina
  2. Tokyo è così bella che ogni quartiere ha un fascino particolare. Ueno secondo me è perfetta!
    Andate in un ryokan? Per caso è il Taito?

    RispondiElimina
  3. Ah! Ho letto buone recensioni. Camera in stile giapponese?

    RispondiElimina
  4. Carini e coccolosi XD...ecco, voglio perlomeno tornare all'acquario di genova...
    Ahhh shopping giapponese, che invidia!

    RispondiElimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente la moderazione ai commenti dei post più vecchi per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...