Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

lunedì 22 agosto 2011Aggiornato il:

Giappone 2011 - Arrivo a Tokyo



Diario di viaggio in Giappone
Mercoledì 3 agosto 2011

Dall'aeroporto di Narita prendiamo la Keisei line fino a Nippori. Il treno ci mette 80 minuti (E' quello che costa meno e ci mette di più). Piove, il cielo è nero ma ho la sensazione bellissima di essere tornata in un posto familiare a cui sono molto affezionata e che mi è mancato tantissimo!

Stazione di Narita città. 
Il viaggio in treno fino a Tokyo è lunghetto ma i paesi che si incontrano stazione dopo stazione sono bellissimi.
Stazione di Narita




Arrivati a Nippori prendiamo la Yamanote line (quanto mi è mancata! con le sue musichette e gli annunci in giapponese) e in 20 minuti siamo a Shibuya. Ha anche smesso di piovere e quasi quasi esce il sole. Uscita di Hachiko: c'è un delirio di gente e fa un caldo come...come solo in Giappone ad agosto c'è quel caldo lì.

L'albergo non è lontano, subito dopo i centri commerciali a 5-6 minuti dalla stazione. Dalle foto sembrava più brutto! La hall è molto grande, ci sono anche due ristoranti e un bar. Facciamo il check-in, avvertiamo che dovrebbe (forse, si spera) arrivare la nostra valigia entro domani e andiamo nella camera che sarà la nostra casa per i prossimi 16 giorni. Ultimo piano, stanza 722. Abituati alle sistemazioni dello scorso anno (minuscole) ci aspettavamo uno stanzino, invece la camera (matrimoniale queen) è grande! Bella, lettone comodo, tv schermo piatto gigante, frigo, bagno con tutto, ma proprio tutto quello che può servire. Ottimo. Casa dolce casa!


Appena arrivati a Shibuya.
La gente si affolla ai semafori in attesa del verde nell'incrocio più famoso di Tokyo.
Shibuya

Ogni colore uno stato d'animo. Il mio preferito, quello rosa, "Happy".
Di fronte a Parco (centro commerciale con negozi e ristoranti)
Shibuya

Ci riprendiamo un po' dal viaggio, facciamo un pisolo ma senza esagerare che senò il fuso orario non lo smaltiamo più, e usciamo a fare un giretto per Shibuya a comprare il necessario per Lore: 2 magliette da Uniqlo, mutande, calzini, ciabatte. (E Lore è a posto, almeno per oggi). In più caffè, zucchero, pannine e biscotti per la colazione. Piove di nuovo e ci tocca comprare pure l'ombrello! Sarà che ho davvero un debole per Tokyo, quindi il mio parere è decisamente di parte, ma devo dire che è bella anche sotto la pioggia.


Negozi a Shibuya
Shibuya

Un negozio di intimo per donna (e un bellissimo manichino!)
Shibuya


Ci tiene su l'adrenalina del viaggio e l'emozione di essere di nuovo a Tokyo ma siamo davvero stanchi. Decidiamo di fare una cena veloce da Yoshinoya, ancora un giretto per Shibuya e poi torniamo alla base.

La vetrina di un ristorante
Shibuya

La mia cena: riso con carne, insalata di cavolo e carote, miso soup.
Yoshinoya

Per Lore: riso al curry, miso soup.
Yoshinoya

Un cinema a Shibuya
Toho cinemas

Le cabine telefoniche stilose di Shibuya
Shibuya

Bagno caldo (quasi bollente, japan-style) e ninna.... L'ho già detto che sono felice di essere qui?






1 commento:

  1. Wow, gli orsetti li avevo visti su un sito, ma fa effetto sapere che esistono davvero (non so se mi spiego...)

    RispondiElimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente il codice captcha per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...