Icona-facebook Icona-google+ Follow Me on Pinterest Icona-facebook

Pagine

venerdì 8 ottobre 2010Aggiornato il:

Giappone 2010 - Matsuyama: Castello, Botchan e Dogo Onsen



Diario di viaggio in Giappone
19 agosto 2010

Devo dire che stanotte mi sono un po’ pentita di aver scelto il letto sopra, manco a farlo apposta mi sono alzata ben due volte per andare in bagno, e mi sono sentita un po’ impedita a scendere con la scaletta dal letto a castello. Mi sono svegliata stamattina come se avessi avuto un macigno che mi stava schiacciando, questo letto non è molto comodo purtroppo. Ho anche un irritazione che stanotte mi ha fatta dormire male, stamattina dovrò trovare una farmacia. Nonostante tutto sono bella pimpante, scendiamo a fare colazione e usciamo presto.

Balconcino con vista sul bosco, sotto un sole meraviglioso....Buongiorno!
Matsuyama




Usciamo molto presto, camminiamo tra gli alberi per scendere in città
Matsuyama



In centro ci sono delle vie davvero belle, e anche oggi c’è uno splendido sole. Facciamo un giro e poi ci dividiamo: Lore deve trovare una banca per cambiare i soldi, io una farmacia. 

Ieri sera mi sono scritta i kanji che dovrei trovare sull’insegna, perché qui i negozi vendono un po’ di tutto e da fuori non si capisce bene cosa sono. Ne trovo una ma non mi ispira, il commesso non mi convince, non ho il coraggio di parlargli. Passo oltre. Più avanti trovo una farmacia che sembra più professionale, sbircio dentro e vedo una giovane signora in camice bianco dietro al bancone. Posso farcela. Entro. Nel mio giapponese stentato la saluto, mi scuso e le porgo il foglio che avevo scritto ieri sera ricopiando quello che ho trovato con Google traduttore, sperando che fosse abbastanza comprensibile. Nel mentre mi sento la faccia un fuoco, mi sto vergognando da morire. Comunicare via lettera poi! La cosa in realtà è durata pochissimo, la farmacista legge e esclama “AAAh!” con una faccia piena di compassione per il mio problema, poi tira fuori una pomata (pensavo costasse di più). 
L’ho ringraziata tantissimo e sono uscita felice e orgogliosa della mia impresa, manco avessi vinto qualcosa. Però me la sono cavata (santo Google, ma anche brava io che nei mesi passati mi sono allenata a scrivere i kanji, anche se non me ne ricordo molti!), non l’avrei mai detto. 

Tutta gasata torno al punto dove mi devo trovare con Lore ma lui non c’è ancora, che fine ha fatto? Arriva un bel po’ dopo, non trovava una banca con gli sportelli aperti, ma anche lui ha sbrigato la sua commissione. Missione compiuta per entrambi.

La galleria dei negozi
Matsuyama

Micetto giapponese
Matsuyama

Dogo Onsen Station (la stazione capolinea dei tram)
Matsuyama

Sul tram
Matsuyama


Andiamo al castello di Matsuyama, si sale con una funivia o con una seggiovia. Il castello è molto bello, e si trova su una collina da cui si ha una bellissima vista della città. Intorno al castello c’è un parco e qualche chiosco. Sulle panchine alcuni ragazzi sono intenti a disegnare la facciata del castello. Passo di fianco ad uno di loro e facendo finta di niente sbircio il disegno, che è bellissimo, cavolo che bravo questo ragazzo!

La funivia per il castello
Matsuyama

Il castello di Matsuyama
Matsuyama

Il bellissimo panorama dal castello
Matsuyama

Le mura del castello
Matsuyama

Dagli alberi spunta il bellissimo castello
Matsuyama

Ho fatto amicizia col guardiano del castello!
Matsuyama

Particolare dei bagni (pulitissimi come sempre):
c'è il gabinetto piccino per i bimbi!!!!
Matsuyama


Scendiamo con la seggiovia, più che altro perché Lore mi prende in giro dicendo che sono una fifona che vuole scendere in funivia e io non posso che smentirlo, ma che vertigini su questo misero seggiolino!!

Sono un po' tesa...non sembra ma è altissimo!!
Matsuyama


Per pranzo oggi ci affidiamo a un ristorantino vicino alla stazione, prendiamo il “setto”, menù speciale pranzo, che oltre a un ciotolone di udon comprende una scodella di riso e un piatto di korokke. Mangiamo a sazietà con circa 10 euro in due, continua a sembrarmi incredibile. Oggi pomeriggio mi concedo un po’ di shopping, anche perché l’idea era di provare ad andare al Dogo Onsen ma non ci sono bagni privati per famiglie, e anche se nessuno ci ha vietato l’ingresso sappiamo che con i nostri tatuaggi non siamo graditi, quindi per evitare sia il loro che il nostro imbarazzo lasciamo perdere.

Le vie del centro
Matsuyama

Il Botchan, simbolo di Matsuyama
(Okaido Shopping Street)
Matsuyama

Ottimo pranzetto
Japanese Food

Menu pranzo: ciotolone di udon, crocchette con insalata, riso bianco, sottaceti e acqua
Japanese Food


Andiamo nel Dogo Park, ma oggi fa davvero molto caldo e non si trova un po’ di fresco nemmeno sotto gli alberi, così torniamo in centro e ci infiliamo in un centro commerciale. E’ un po’ di lusso, e la zona abbigliamento oltre a non essere compatibile con i nostri gusti è decisamente troppo caro per le nostre tasche. Saltiamo molti piani e ci buttiamo nel reparto giocattoli, che ci piace di più!! Saliamo fino all’ultimo piano dove si trova la ruota panoramica, e dove ci fermiamo un po’ sulla terrazza. Torniamo giù e prima di uscire diamo un’occhiata al piano interrato dove c’è il reparto alimentari…. Mamma mia quante prelibatezze! Non si può andar via a mani vuote, allora decidiamo di cenare in ostello con quello che compreremo qui. Eravamo un po’ preoccupati per il sushi, ma quando siamo arrivati in ostello ci siamo accorti che nella confezione la signora ci aveva messo i ghiaccini per tenerla al fresco! Pensano proprio a tutto… E’ stato divertente cenare nel tavolo degli ospiti, guardando la tv con gli altri, in yukata!

Dogo Park
Dogo Park

Autoscatto sull'osservatorio del parco
Dogo Park

Un cartello nel parco
Dogo Park

Tra la fitta vegetazione del Dogo Park scoviamo un santuario minuscolo
Dogo Park

L'orologio del Dogo Onsen si sta aprendo, lo spettacolo inizia!
Matsuyama


Nel dehor di un bar ho trovato una panchina popolata da gente strana...
Matsuyama

Dogo Onsen...non mi stupirei di trovare Yubaba, Kamaji e Senza Volto all'interno!
Matsuyama

Zona shopping
Matsuyama

Di fronte a un cinema c'è esposto questo proiettore
Matsuyama

Eccolo, il Botchan!
Matsuyama Botchan



Stasera tentiamo di chiamare casa dalla cabina telefonica ma non c’è verso di prendere la linea. 
Chiamiamo dal cellulare ma riesco giusto a salutare mio papà, credito terminato… pazienza.

Chiudiamo la valigia e andiamo a dormire, domani si parte per una nuova meta.







-----------------------------------------
Info pratiche:

Matsuyama è una città abbastanza piccola e facile da visitare.
Il modo più comodo per spostarsi è il tram: una corsa singola costa 150 yen. Se ci si sposta molto conviene fare il pass giornaliero (400 yen).
-----------------------------------------


1 commento:

  1. FreedomPop is the #1 COMPLETELY FREE mobile phone provider.

    With voice, SMS & data plans will cost you £0.00/month (ABSOLUTELY FREE).

    RispondiElimina

Consigli? Commenti? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate.

(Mi trovo costretta a inserire temporaneamente il codice captcha per tenere a bada lo spam. Abbiate pazienza, lo tolgo appena riesco a risolvere il problema).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...